Cerca nel sito
Milano Parchi: Parco Giovanni Paolo II

Milano, le sorprese dell'ex Parco delle Basiliche

Il Parco Giovanni Paolo II ospita due importanti monumenti ricchi di attrazioni

Scorcio del parco con la Basilica di San Lorenzo
©iStockphoto
Parco Giovanni Paolo II, Basilica di San Lorenzo
Gode di una suggestiva posizione ed ospita edifici di straordinario valore artistico il Parco Giovanni Paolo II di Milano, conosciuto anche come ex Parco delle Basiliche perché si estende tra le Basiliche di San Lorenzo e di Sant’Eustorgio tra siepi di rose, bacche autunnali e ciliegi. Il giardino è il luogo ideale per una pausa nel verde in completo relax, grazie alle numerose panchine da cui ammirare le bellezze architettoniche e la fauna circostante e allontanarsi dalla vicina movida milanese. E’ attraversato da un sentiero principale e dotato di tre aree gioco attrezzate, un campo da pallavolo, chioschi mobili per le pause caffè e due aree dedicate ai cani.

La zona anticamente era solcata dalle acque di un fosso dove si riversavano i rifiuti di molte botteghe di conciatori, ma è stata anche sede di roghi, impiccagioni e pubblici supplizi. In memoria del luogo dove si tenevano le pubbliche impiccagioni si eleva oggi la statua tardo barocca dedicata a San Lazzaro, protettore dei sofferenti, poggiata su un basamento di pietra. Bisogna aspettare il 1925 per la valorizzazione dello spazio e il Piano regolatore del 1953 per la destinazione dell’area a verde pubblico con la connotazione di “passeggiata archeologica” grazie alla possibilità di ammirare le due basiliche. E’ poi del 2000, in occasione del Giubileo, che il parco è stato dotato di una recensione esterna. Tra le principali specie arboree si possono ammirare acero, carpino bianco, ciliegio da fiore, faggio, farnia, olmo, pino nero, pioppo cipressino, platano, sofora  e anche diverse specie arbustive.

Leggi anche: Milano, cosa rende speciale la Basilica di Sant'Eustorgio

La vera meraviglia sono le però le due Basiliche di San Lorenzo e di Sant’Eustorgio, magnifiche opere architettoniche che con le loro absidi fiancheggiano un lato del giardino. La Basilica di San Lorenzo, il più grande edificio a piante centrale dell’Occidente cristiano, è quella più vicina al centro storico: si presenta con la sua architettura multiforme dove spiccano l’enorme cupola cinquecentesca e un grappolo di torrette e cappelle di forma diversa, la maggiore delle quali è la Cappella di Sant’Aquilino, ornata all’esterno da una loggetta, che custodisce all’interno importanti mosaici paleocristiani. La Basilica di San Lorenzo venne eretta alla fine del IV secolo d.C. con il materiale recuperato dagli edifici della Milano imperiale del III-IV secolo. A caratterizzare la Basilica di Sant’Eustorgio sono invece lo slanciato campanile, le reliquie dei Re Magi, la Cappella Portinari che risulta essere un magnifico esempio di architettura rinascimentale ornato da pinnacoli e il raffinato ciclo di affreschi dell’interno dedicato a San Pietro Martire, il predicatore domenicano ucciso nel 1252 che riposa sotto la cupola, nella bellissima arca trecentesca.

AL PARCO GIOVANNI PAOLO II CON UBER EATS
Nata nel 2014 a Los Angeles come progetto sperimentale, con 350 città raggiunte in 36 paesi nel mondo, la piattaforma di food delivery di Uber consente di prenotare da app o all’indirizzo:  www.ubereats.com e dà accesso ad un’ampia selezione di ristoranti in grado di soddisfare ogni genere di palato: dai puristi della cucina tradizionale italiana o di quella salutare e vegana agli amanti dello street food.

UBER EATS IN ITALIA
In Italia Uber Eats è presente in 9 città (Milano, Roma, Torino, Napoli, Firenze, Bologna, Trieste, Rimini e Reggio Emilia) ed offre il servizio a 2.500 ristoranti, per un totale di 165.000 piatti disponibili sulla piattaforma.
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati