Cerca nel sito
parco paneveggio trentino alto adige escursioni inverno eventi

5 passeggiate "da brividi" nel Parco di Paneveggio

All'ombra delle Pale di San Martino i paesaggi invernali delle Dolomiti trentine si mostrano ai visitatori attraverso un programma di escursioni originali

trentino montagna neve alberi casa inverno dolomiti paneveggio
Courtesy of ©PR Paneveggio - Pale San Martino/Parks.it
Il Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino in inverno
Con i suoi oltre 19.000 ettari di paesaggi montani tutti differenti, il Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino è il luogo ideale dove poter trascorrere l'inverno a stretto contatto con la natura e con i candidi scenari tipici di questa stagione. All'ombra di alcune delle vette più affascinanti delle Dolomiti trentine si estende un territorio di rara bellezza che può essere idealmente suddiviso in tre differenti zone, ognuna caratterizzata da diversi aspetti paesaggistici. Se nella zona settentrionale si rimane, infatti, incantati dalla magnifica Foresta di Paneveggio, il settore occidentale è dominato da parte dell'imponente catena delle Pale di San Martino, mentre l'area sud orientale svela alcuni splendidi rilievi della catena porfirica del Lagorai. In un trionfo di boschi e ghiacciai, di impetuosi torrenti e placidi laghi, di torbiere e pascoli alpini, di pareti rocciose e vaste praterie, è impossibile non lasciarsi conquistare dall'incantevole bellezza di questa area protetta che, in questa stagione, offre oltretutto numerosi spunti ed iniziative per essere esplorata in maniera sicura e interessante. Eccone cinque.

1. PASSEGGIATE NELLA FORESTA DEI VIOLINI
Gli angoli più affascinanti della maestosa Foresta dei Violini saranno alcuni dei più interessanti protagonisti dell'inverno nell'area protetta. Durano, infatti, fino al 18 marzo le escursioni in partenza tutti i mercoledì e i venerdì dal Centro Visitatori di mattina e nel primo pomeriggio. Ogni passeggiata dura circa un'ora e mezza e permette di attraversare alcuni degli scenari più rappresentativi di questa zona del Parco, compresi l'adrenalinico ponticello sospeso sulla forra del torrente Travignolo ed un grazioso recinto di cervi.

2. ESCURSIONI CON LE RACCHETTE DA NEVE
Itinerari sempre diversi ma tutti ugualmente affascinanti attendono tutti i visitatori che hanno voglia di indossare le racchette da neve e non temono lunghe camminate. Ogni giorno fino al 31 marzo si avrà, infatti, l'opportunità di prendere parte ad affascinanti escursioni con le ciaspole ai piedi potendo scegliere tra una versione breve di mezza giornata ed una lunga che dura una giornata intera. Tra gli itinerari proposti, una gradevole passeggiata ai laghetti di Colbicron con le storie dei cacciatori preistorici, una camminata sull'Altopiano delle Pale immersi nella neve, o ai Piani della Cavallazza circondati dai camosci. Per i più golosi, invece, l'appuntamento è con le escursioni del venerdì alla scoperta della Val Venegia con pranzo a base di prodotti tipici presso Malga Venegia.

3. SAN MARTINO DI CASTROZZA TRA STORIA E NATURA
A partire dal 12 gennaio e fino al 22 marzo ogni martedì si trasforma in una magica opportunità per ammirare la graziosa località di San Martino di Castrozza in una veste nuova ed interessante. Grazie a piacevoli passeggiate guidate all'interno del paese, infatti, si potranno scoprire gli aspetti storici e naturalistici più significativi del pittoresco borgo immerso tra le bellezze delle Dolomiti. Tra storie di pionieri dell'alpinismo e di viaggiatori inglesi ottocenteschi e ricche informazioni sulla splendida natura circostante, la mattinata trascorre in maniera piacevole anche grazie alla gradevole sosta a Maso Col con una corroborante tisana a base di erbe officinali di montagna.

4. VISITA AL CENTRO VISTATORI DI VILLA WELSPERG
Recentemente rinnovata sia negli spazi interni che esterni, Villa Welsperg può essere considerata a tutti gli effetti la “casa” del Parco. La disposizione degli ambienti del piano terra ricorda lo sviluppo territoriale dell'area protetta e proprio per questo al loro interno sono state allestite delle sale espositive che permettono ad adulti e bambini di approfondire i più affascinanti aspetti paesaggistici del Parco attraverso due percorsi paralleli come in un vero viaggio tra le meraviglie naturalistiche circostanti.

5. SCOPRIRE VILLA WELSPERG, LA CASA DEL PARCO IN VAL CANALI
A partire dal 24 gennaio e fino al 24 marzo, ogni giovedì la visita di Villa Welsperg si arricchisce di attrattive, grazie ad un'interessante iniziativa che abbina la scoperta dell'interessante Centro Visitatori e dei suoi percorsi espositivi ad un'ottima degustazione di formaggi del Caseificio Sociale di Primiero, un'autentica istituzione del territorio del Parco oltre che un vero e proprio pezzo di storia delle Dolomiti Trentine.

Leggi anche:
Notti d'autunno nel Parco di Paneveggio
5 weekend tra i colori del foliage in Italia

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
  • A Trieste Vivian Maier a colori
    ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

    A Trieste Vivian Maier a colori

    Al Magazzino delle Idee 70 autoritratti, di cui 11 a colori mai esposti in Italia
  • Friuli, alla scoperta dell'Ecomuseo delle Acque
    Courtesy of ©facebook.com/ecodelleacque

    Friuli, alla scoperta dell'Ecomuseo delle Acque

    Il magnifico museo diffuso custodisce una moltitudine di ambienti di elevata rilevanza naturalistica
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100