Cerca nel sito
Museo Andersen, Andarsene, Roma

Andarsene: un viaggio nell'arte di Matteo Montani

Roma – La percezione visiva, la trasformazione e la dissoluzione delle immagini sono al centro della mostra del giovane Montani presso il Museo Andersen

Matteo Montani<br>
www.andarsene.net
Matteo Montani - Andarsene
Parte da una riflessione sul cambiamento, sulla trasformazione, sul viaggio, sulla vita e la morte, la mostra Andarsene del giovane artista  Matteo Montani, che rimarrà visibile fino al primo febbraio presso il Museo Andersen di Roma. L’esposizione  presenta opere in gran parte realizzate per l'occasione che utilizzano diverse tecniche pittoriche. Montani si propone, infatti, come obiettivo un dialogo sensibile con lo spazio e con la figura dell'artista che lo ha abitato e plasmato. Il risultato è un  flusso di immagini intime e visionarie che appaiono e scompaiono in un cortocircuito ininterrotto fra pittura, scultura, disegno e web.

Leggi anche I CODICI SEGRETI DELLA ROMA ETERNA

Perché andare
Il nucleo centrale della mostra Andarsene, curata da Gabriele Simongini con Maria Giuseppina Di Monte, è il tema del viaggio squadernato in tutti i livelli di discernimento possibile: il viaggio della vita, il viaggio di un uomo che cambia paese, il viaggio esistenziale di un ordine complesso e magnifico come quello familiare, il viaggio spirituale che racchiude tutto ciò, il viaggio inteso come trasformazione e cambiamento, e infine il viaggio nelle tecniche artistiche. Al piano terra venti opere su carta di piccole dimensioni faranno dialogare, al tempo stesso per analogia e contrasto, le luminose, baluginanti e fantasmatiche figure umane color blu reale di Montani con le monumentali sculture di Andersen. Per la prima sala del primo piano Montani ha ideato, inoltre una scultura che si scioglie, totalmente autobiografica, con cinque volti che alla fine diventeranno un magmatico mare.

FOTO: I SEGRETI DI ROMA IN 10 TAPPE

Da non perdere
Nella sala principale del primo piano sono esposte su supporti separati sette piccole sculture con temi di Vanitas ed oggetti quotidiani. Proseguendo nel percorso espositivo ritroviamo il "Quadro a Scomparsa" intitolato "Spettro", frutto di una tecnica inedita creata da Montani pensando anche al viaggio inteso come processo alchemico.  Un sorprendente arcobaleno appare al bagnarsi della tela e scompare asciugandosi, suscitando una riflessione anche sul percorso dello sguardo. La mostra si conclude con  alcune opere pittoriche sui temi della Soglia, della Città ideale e della figura umana, una novità assoluta per l'artista, oltre ad un piccolo gabinetto di disegni inediti, realizzati fra il 2006 e il 2013 e incentrati principalmente sul tema della famiglia e su studi di sculture e corpi umani.

Da scoprire a Roma
ROMA ESOTERICA: I LUOGHI CHE NESSUNO CONOSCE
IL CRISTO RISORTO DI MICHELANGELO
L'ABISSO DI PIETRO CANONICA E I TESORI DI VILLA BORGHESE
FOTO: I LUIGHI DI ROMA ESOTERICA CHE NESSUNO CONOSCE
I VERI BUCATINI ALL'AMATRICIANA
LA NUOVA LUCE DEI FORI IMPERIALI


Altre mostre da non perdere a Roma
A TRASTEVERE LA ROMA PITTORESCA NEGLI ACQUARELLI DI ETTORE ROESLER FRANZ

Andersene
Fino al primo febbraio 2015
Luogo: Museo Hendrik Christian Andersen, Roma
Info: 06 32 19 089
Sito: http://www.museoandersen.beniculturali.it


*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100