Cerca nel sito
Informale mario Lattes mostre Torino

A Torino si riscopre la pittura dimenticata

In mostra allo Spazio Don Chisciotte le opere di Mario Lattes e dei protagonisti dell'astrazione informale in Italia, tra gli anni ’50 e ’60

Mario Lattes
www.fondazionebottarilattes.it
Mario Lattes - Natura morta, 1959
Fino al 31 gennaio 2015 allo Spazio Don Chisciotte di Torino si svolgerà la mostra La pittura dimenticata. Mario Lattes e l’Informale in Italia. L’esposizione, curata da Ettore Ghinassi, presenta una selezione di opere di Mario Lattes, risalenti al suo periodo astratto, che fanno da corollario a quelle di sei artisti che sono Antonio Carena, Alfredo Chighine, Mario D’Adda, Tancredi Parmeggiani, Sergio Romiti e Piero Simondo, tutti protagonisti dell’astrazione informale italiana, tra gli anni ’50 e ’60 del secolo scorso.

Perché andare
La rassegna si pone l’obiettivo di riportare sotto la giusta considerazione storico-critica, una generazione di autori che ha scritto un’importante pagina dell’arte contemporanea italiana del Novecento, la cui memoria si è trasformata, in alcuni casi, in oblio, come per Mario D’Adda, o nella comprensione solo parziale di una sperimentazione multiforme, com’è avvenuto per le opere astratte di Mario Lattes, per quanto non numerose e di breve periodo. Secondo il curatore della mostra “Pur nella diversità delle personalissime inclinazioni tecnico-stilistiche - afferma Ghinassi - questi sette autentici pittori sono stati scelti per delineare un aspetto dell'Informale italiano estraneo alle formule più corrive - pittura gestuale o d'azione, poetiche del segno o della materia - che di solito vengono associate alla tentazione di risarcire con nuove protesi semantiche (attinte, a esempio, dalla psicologia dell'Inconscio) l'amputazione del significato operata dall'astrattismo”.

Da non perdere
Fra le opere presenti in mostra segnaliamo la tela “Storie di tempo fa” (1958) di Tancredi Parmeggiani, la “Composizione” di Sergio Romiti, un acrilico su carta di Mario D’Adda (Senza titolo) e il “Cielo” (1959) di Antonio Carena. Ricordiamo che durante il periodo di apertura, sono previste due serate di approfondimento sul periodo storico preso in considerazione dalla mostra e su alcuni protagonisti di quegli anni.

Un tour insolito per la città: TORINO ESOTERICA SOSPESA TRA BENE E MALE

La pittura dimenticata. Mario Lattes e l’Informale in Italia.
Fino al 31 gennaio 2015
Luogo: Fondazione Bottari Lattes, Torino
Info: 011.19771755
Sito:  www.fondazionebottarilattes.it


Altre mostre da non perdere a Torino
LE IMMAGINI AL FEMMINILE DEL NATIONAL GEOGRAPHIC

L'OPERA PRIMA DI LINCHESTEIN ALLA GAM
LA GRANDE ONDA DI HOKUSAI AL MAO


*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Piemonte
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati