Cerca nel sito
Venezia Veneto mobilità sostenibile classifica

Venezia capitale italiana della mobilità sostenibile

Tra le città più "eco-mobili" d'Italia, anche Brescia e Torino, Parma e Milano. Catania al 10° posto, Roma al 17°...

Venezia
©iStockphoto
Venezia, Veneto
PERCHE' SE NE PARLA E' Venezia la capitale italiana della mobilità sostenibile: secondo quanto sottolineato dal rapporto di Euromobility, le ragioni non sono soltanto legate alla più estesa area pedonale e al più basso indice di motorizzazione. Ad influire anche un trasporto pubblico che funziona, un buon servizio di bike sharing e il miglior car sharing sia per offerta sia per numero di corse mensili per ogni auto disponibile. Venezia è dunque la città più "eco-mobile" d'Italia, seguita da Brescia e Torino, Parma e Milano. Dal sesto posto in poi, Firenze, Bologna, Padova e Bergamo. E' solo Cagliari la città del sud nella top ten della classifica, conquistando un decimo posto. Roma al 17esimo, mentre le peggiori sono Reggio Calabria, Potenza e L'Aquila.
 
PERCHE' ANDARCI Venezia è una città bellissima, incantevole, unica al mondo, per essere così circondata dall'acqua e per essere allo stesso tempo ricca di monumenti e opere d'arte. Piazza San Marco, cuore pulsante della città, importante complesso urbanistico e architettonico, prende il nome dalla celebre Basilica di San Marco. Il vasto spazio si apre da un lato aperto verso la laguna e dagli altri delimitato dall'alto Campanile e dai prestigiosi palazzi storici delle Procuratie Vecchie e Nuove e Palazzo Ducale. Da visitare anche Santa Maria Della Salute, Ponte dei Sospiri e Ponte di Rialto.


 
DA NON PERDERE Vengono spesso trascurate, ma non si dovrebbe: i palazzi di Ca'D'Oro e Ca' Rezzonico sono tra le attrazioni più interessanti della città. Il primo, costruito nel XV secolo, è adornato da bellissime sculture e ospita una serie di opere d'arte bizantine. Da non perdere la vista dell'antico pozzo del 1427 e dei meravigliosi mosaici del pavimento che si gode dalle terrazze. Il secondo, invece, risale al XVII secolo, in stile barocco, e oggi ospita il museo del Settecento Veneziano. 
 
PERCHE' NON ANDARCI A Venezia la visita andrebbe confermata soltanto il giorno prima, soprattutto durante i mesi invernali. Quando piove tanto, infatti, c'è il rischio "acqua alta", che diverte tanti turisti, ma che fa storcere il naso a tanti altri. Si sa, questi canali non brillano per pulizia.  
 
COSA NON COMPRARE Non solo maschere, spesso belle, per balli indimenticabili. Anche calamite, gondole in plastica, palle di neve, leoni di San Marco in pietra e campanili colorati. Tante le idee per souvenir veloci ed economici, ma dai gusti decisamente discutibili.

 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati