Cerca nel sito
Val Venosta San Valentino Valle d'Aosta

Val Venosta, un San Valentino tutto sport e amore

Da Belpiano a Burgusio, da Malles a Castelbello, un itinerario romantico e attivo per le coppie amanti della natura

Lago Resia, Valle d'Aosta
Val Venosta
Lago Resia
PERCHE' SE NE PARLA Un San Valentino per ogni tipo di coppia in Val Venosta. Soprattutto, ovviamente, per chi ama lo sport. A Belpiano, vicino al Passo Resia, oltre alle piste da sci avrete a disposizione uno Snowpark e la Funslope. E se siete amanti del ghiaccio sul Lago Resia, famoso per il campanile romanico sommerso, vi aspettano pattini, vela e snowkite. Oppure se volete andare in una località dal nome promettente, c'è l’area sciistica di Malga San Valentino, con i suoi 20 km di piste. Dalla pista al centro del paese preparatevi alla discesa più lunga della Val Venosta, ben 3 km di divertimento. Per chi volesse suggellare l’amore con nuove sensazioni, c'è anche il famoso Bagjump, con tanto di atterraggio sul morbidissimo gonfiabile. Sul passo dello Stelvio, invece avrà luogo la prima Stelvio Marathon, con tariffe agevolate per le coppie. 
 
PERCHE' ANDARCI Ma San Valentino è anche amore e romanticismo. Allora non potrete concedervi una passeggiata nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, completamente innevato, con tanto di calde coccole, come una cioccolata calda in una baita, un camino acceso o una buona bottiglia di vino. Nel cuore di Burgusio, pittoresco paesino della Val Venosta, potrete trovare il vostro nido d’amore scegliendo tra una delle bellissime suite della Tenuta ZumLöwen. Qui le stanze sono tutte in legno e di epoca rinascimentale, ricavate all’interno di un antico magazzino di balle di fieno. La primavera e l’autunno sono i periodi ideali per fare splendide escursioni nella Val Venosta e in particolare sui sentieri soleggiati del Monte Sole. Percorribili tutto l’anno, quelli lungo le antiche rogge sono itinerari molto apprezzati dagli appassionati.
 
DA NON PERDERE Una cena indimenticabile è la ciliegina sulla torta, per scoprire anche gli antichi sapori di questa terra. Meglio se in uno dei paesini più carini della Val Venosta, Malles, dove potrete degustare gli ottimi piatti tipici della zona. O a Castelbello, dove c'è un famoso ristorante stellato, Kuppelrain, da cui è possibile ammirare comodamente l’imponente Castello. Alla guida del ristorante lo chef Jörg Trafoier e sua moglie la sommelière Sonya affiancati dai figli Kevin Tafoiere la figlia NathalieTrafoier, specializzata in dolci. 
 
PERCHE’ NON ANDARCI  Una vacanza perfetta per chi ha voglia di sport e attività all'aria aperta. Evitabile per i comodoni e per chi si annoia facilmente. 
 
COSA COMPRARE E COSA EVITARE In Valle d'Aosta sono molto tipiche attività artigianali quali la filatura e la tessitura della tela di canapa. Souvenir apprezzatissimi sono le pantofole, dette Sock, confezionate nella Valle di Gressoney, o i capi realizzati con la lana grezza di pecora, il drap. Ma si tramanda ancora oggi l’arte della lavorazione del pizzo a tombolo. Evitabili, decisamente, i boccali di birra con l'immagine di Papa Francesco. Il cui nesso è davvero di ardua interpretazione.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Valle d'Aosta
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100