Cerca nel sito
Firenze Streeet Food Truck Festival Cibo di strada

A Firenze la gastronomia è “street”

Un weekend speciale all’insegna del gusto e della tradizione nella città del Barocco. Arriva lo Streeat Food Truck Festival

Firenze
Courtesy of ©istockphoto
Firenze
PERCHE' SE NE PARLA Dopo aver servito quasi 6mila pasti ciascuno e spillato più di 13mila litri di birra per le 50mila persone che hanno preso parte alla tappa romana dello Streeat Food Truck Festival, l'unico festival italiano interamente dedicato al cibo di qualità su ruote e a ingresso gratuito, hanno fatto tappa per la prima volta a Firenze sino al 12 aprile, presso il Piazzale del Parco delle Cascine. Il festival coinvolgerà il capoluogo toscano ancora sino a domenica: non solo grazie ai piaceri del palato, ma anche ad una serie di eventi collaterali come musica, intrattenimento, incontri e dibattiti. I truck che prendono parte a questa tappa del festival sono 28, tra cui alcuni proprio toscani. Queste le prossime tappe in programma: 24, 25, 26 aprile a Bologna (Parco 11 Settembre); 15, 16, 17 maggio a Sarzana - SP (Piazza Matteotti); 29, 30, 31 maggio a Milano (Carroponte); 5, 6, 7 giugno a Padova (Gran Teatro Geox - Outdoor); 18, 19, 20 settembre a Milano (Carroponte).
 
PERCHE' ANDARCI Considerata la capitale del Rinascimento, è riconosciuta anche come una delle culle dell'arte e dell'architettura e come una delle più belle città del mondo. Non potrebbe essere altrimenti, se si pensa che la città toscana vanta un eccezionale patrimonio d'arte, conservato in gran parte negli oltre 70 musei cittadini. Monumenti come il Duomo, Santa Croce, Ponte Vecchio, Piazza della Signoria e Palazzo Pitti hanno reso questa città una delle più visitate al mondo.
 
DA NON PERDERE Tre i capolavori di Firenze (senza togliere nulla a tutto il resto, ovviamente). Iniziamo con il capolavoro di uno degli allievi più bravi di Giotto, Taddeo Gaddi, che dedicò 30 anni alla creazione della decorazione del refettorio di Santa Croce. Poi c'è la famosa cupola del Duomo di Firenze ricoperta di mattoni, che domina il profilo cittadino, con la sua Cattedrale, iniziata alla fine del XIII secolo. Infine c'è la Galleria degli Uffizi che ospita anche dipinti di Leonardo da Vinci, Giotto, Botticelli e Michelangelo
 
PERCHE' NON ANDARCI Non c'è una sola ragione per non andare a vedere Firenze (ma anche tutto il limitrofo toscano). Di certo non potete limitare la gita a una sola giornata: rischiereste di non vedere nulla. Solo per gli Uffizi dovreste dedicare mezza giornata, tra code e visita accurata.
 
COSA NON COMPRARE Tra le cose più brutte da regalare, i grembiuli da cucina con il membro del David di Michelangelo. Simpatico appena arrivato sul mercato, dieci anni fa, ora basta. Anche se si vendono ombrellini con i monumenti di Firenze che risultano ancora più brutti.
 
*****AVVISO AI LETTORI****** 
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
  • Sovana e il suo tesoro
    ©iStockphoto

    Sovana e il suo tesoro

    Il borgo in provincia di Grosseto tra storia e leggenda, cosa sapere sul paese natale di Papa Gregorio VII
  • La Toscana che profuma di olio
    istockphoto.com

    La Toscana che profuma di olio

    L'olio Toscano IGP è un'eccellenza che vanta una tradizione secolare ed un gusto inconfondibile
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati