Cerca nel sito
HOME  / gusto
Eventi Piemonte Riso & Rose Monferrato

Riso & Rose, la ricchezza del territorio monferrino

Un fitto calendario di appuntamenti tutti piemontesi per l'edizione 2016 all'insegna dell'arte visiva

Monferrato, Piemonte, vigneti<br>
Thinkstock
Monferrato vigneti
Arte, gusto, paesaggi e borghi in fiore. Fino al 22 maggio il Monferrato si tinge di Riso & Rose, la tradizionale kermesse giunta alla sedicesima edizione e organizzata dal comitato Mon.d.o. insieme ai sindaci dei Comuni del Monferrato e della Piana del Po che invade di sapori, profumi e colori numerosi paesi e città del territorio. Weekend ricchi di iniziative artistiche, culturali, florovivaistiche ed enogastronomiche che coinvolgono 26 comuni e interessano ben 4 province: Alessandria, Asti, Pavia e Vercelli.
 
 
Migliaia i visitatori arrivati nel Casalese nel primo weekend di Riso & Rose che ha aperto dal 7 maggio i tre fine settimana di festa nella capitale e nei paesi dalla pianura alla collina all’insegna di sagre, mercatini, musica, mostre e visite nelle zone del Monferrato. L’arte visiva è il tema trasversale dell’edizione 2016 della kermesse che sarà protagonista con numerosi appuntamenti e occasioni per incontrare artisti in sedi diverse e stimolanti. 
 
Il prossimo weekend, ricco di eventi e appuntamenti ormai fissi nel palinsesto di Riso & Rose, è anche all’insegna di nuovi progetti. La rassegna gioca sulla varietà delle proposte ubicate sul territorio secondo la formula “diffusa”. Sabato 14 e domenica 15 maggio sono nove i comuni fra il Po e la collina ad ospitare eventi fra i più disparati. Presso il Castello del Monferrato continuerà il Festival “Monferrato Fluttuante”: il padiglione dedicato al Giappone, sarà aperto il sabato e la domenica per visite alla mostra “Japan Pop Art Show”, e con creazioni di Max Ferrigno e Tomoko Nago, con opere di special guest fra i quali la designer Rina Fukushima, riattualizzatrice dei pattern Kimono.
 
Leggi anche: TOUR SAPORI DEL MONFERRATO (Stile.it)
 
Inoltre saranno visitabili le esposizioni “Japanese Mood by Ken Scott”, a cura di la Pila Eventi, “Reflexions”, a cura della Regione Piemonte, “Moln 1923-2002” di Andrea Molinari e “Outsider Art”, a cura di Giorgio Bedoni. Sempre domenica, dalle 10, si terranno in città degustazioni enogastronomiche “Il Vino abbraccia il Po” con brevi escursioni con imbarcazioni a motore e con i tipici barcé a cura degli Amici del Po, e la parata cittadina “Ciclomondina in costume anni ’50”, pedalata di facile esecuzione con l’obbligo di portare vestiti d’epoca dai primi del Novecento sino agli anni.
 
 
Una vera e propria vetrina su un territorio dall’incomiabile fascino, caratterizzato da fertili colline, patrimonio dell’Unesco, ornate da suggestivi vigneti e sensazionali borghi medievali. Per gli amanti della buona cucina monferrina, la rassegna porterà nuovamente numerosi appuntamenti con i menu speciali e a tema di “Riso & Rose” che attireranno i commensali in varie località.
 
 
Sabato e domenica (dalle 9 alle 20) torna la Mostra Mercato delle Rose nel borgo di Coniolo: i visitatori potranno trovare anche prodotti tipici ed apprezzare le specialità dello “Street Food” con cucina di strada, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia. Ad Altavilla Monferrato l’Antica Distilleria di Altavilla proporrà degustazioni della grappa “Quattro Lustri”. O ancora: il Parco Fluviale del Po e dell’Orba proporrà l’escursione alla Grangia di Pobietto a Morano sul Po con inaugurazione dell’area pic nic Poetto a Trino.
 
monferrato.org
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati