Cerca nel sito
HOME  / gusto
pizza sbattuta colazione pasqua ricette pasqua roma

Pizza Sbattuta romana. La colazione di Pasqua è servita

Soffice e dolcissima, nella capitale è una vera istituzione della festa e può essere gustata sia con le portate salate che con il cioccolato delle uova appena aperte

pan di spagna torta forno dolce pizza pasquale
©hardcoreboy/iStock
 Una soffice torta pronta da servire
In molte famiglie romane la colazione di Pasqua non è tale senza la soffice Pizza Sbattuta, un dolce tradizionale che si accompagna alla perfezione sia con le ricche portate salate che con le immancabili uova di cioccolato tanto amate dai più piccoli.

LA TRADIZIONE La colazione di Pasqua a Roma è una vera e propria istituzione e in molte famiglie la festa non è tale se il risveglio non è scandito dal ricco menu previsto per la mattina del giorno della Resurrezione, che segna anche la fine del periodo di digiuno e da il via libera ai più piccoli per l'apertura delle ambite uova di cioccolata. E tra le tradizionali uova sode, la corallina, gli insaccati e le succulente frittate di carciofi o di spinaci fa capolino una soffice bontà dolcissima che legherà alla perfezione sia con i salumi che con il cioccolato, sovrano incontrastato del giorno di Pasqua. Si tratta della Pizza Sbattuta che, contrariamente a quanto il nome potrebbe suggerire, è un buon dolce morbidissimo e simile al pan di spagna che per molte famiglie rappresenta un elemento imprescindibile della colazione tanto quanto le uova con la sorpresa. Il termine “pizza”, infatti, nella tradizione romana non indica solamente preparazioni salate ma anche gustose ricette dolci come questa che si presenta come una torta molto alta preparata senza lievito.

Leggi anche: I QUARTIERI PIU' POPOLARI DI ROMA

LA DENOMINAZIONE Il nome Pizza Sbattuta deriva dal procedimento utilizzato per impastare il dolce. Non essendo, infatti, previsto l'utilizzo di lievito nella ricetta tradizionale, per far raggiungere al composto il giusto volume, occorre sbatterlo energicamente per almeno un'ora, in modo che diventi spumoso e, una volta cotto, alto e sofficissimo.

LE CARATTERISTICHE La ricetta della Pizza Sbattuta è tanto gustosa quanto semplice. Bastano, infatti, uova, zucchero, burro, farina, vaniglia e limone per ottenere un impasto cremoso che si trasformerà in una gustosa torta dalla consistenza simile a quella del pan di spagna ma dal colore intenso tendente al giallo a causa delle numerose uova utilizzate.

Leggi anche: ROMA E I PREZIOSI ARABESCHI DI MATISSE

LA PRODUZIONE Trattandosi di una ricetta semplice da realizzare, specialmente con l'aiuto di uno sbattitore elettrico che farà il grosso del lavoro, potrebbe essere molto piacevole prepararla in casa come si faceva un tempo. Ma per chi preferisce gustare un Pizza Sbattuta a regola d'arte, quasi tutti i forni della capitale ne preparano una propria versione tra le quali risultano particolarmente apprezzate quelle storiche proposte da Roscioli e dal Forno degli Ottavi dal 1921.

LA CULTURA Quella della colazione di Pasqua è una tradizione molto radicata nella cultura romana ed affonda le proprie radici in tempi molto lontani. Oltre alle ricche vivande da servire come atteso “premio” per la fine del digiuno, la colazione è caratterizzata dall'osservanza di alcune usanze ancora diffuse in molte famiglie della capitale tra cui quella di addobbare la tavola a festa utilizzando una tovaglia bianca, in omaggio all'antica consuetudine di preparare la tavola bianca per la benedizione del sacerdote.

Leggi anche: IN MOSTRA A ROMA L'AMORE SECONDO CHAGALL

IN CUCINA Sebbene la caratteristica peculiare di questo dolce sia proprio l'assenza di lievito nell'impasto, in molti ne aggiungono un pochino per ottenere la giusta consistenza senza dover sbattere il composto a lungo come suggerisce la tradizione. Di contro non manca chi sceglie di seguire alla lettera i dettami della ricetta originale ed, oltre a non far ricorso ad alcun tipo di lievito, decide di sbattere per un'ora a mano il composto senza avvalersi dell'ausilio di sbattitori elettrici e planetarie.

La ricetta: Pizza Sbattuta Romana. Ingredienti: 6 uova, 180 grammi di zucchero, 180 grammi di farina, la scorza grattugiata di un limone, 1 bacca di vaniglia, una noce di burro, un pizzico di sale. Sbattete per circa un'ora con una frusta, o con uno sbattitore elettrico, le uova con lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia e la scorza di limone. Quando il composto risulterà ben montato e spumoso, aggiungetevi, setacciandoli, la farina ed il sale. Amalgamate l'impasto e versatelo in una teglia imburrata e infarinata ed infornatelo a 170° per circa 40 minuti senza aprire il forno. Con l'approssimarsi della fine della cottura infilzate l'impasto con un stecchino per verificare che sia asciutto. Spegnete, quindi, il forno, apritelo e fate riposare così il dolce per dieci minuti, prima di sformarlo delicatamente.

FOTO: LE BELLEZZE DI ROMA VECCHIE E NUOVE

IL TERRITORIO Roma è una vera e propria città da Oscar. Una Grande Bellezza su cui i più grandi maestri della storia dell'arte hanno messo la propria firma, lasciando ai posteri un sorprendente concentrato di opere di ogni stile ed epoca. Un grande museo a cielo aperto che in ogni angolo ed ogni scorcio riserva sorprese da lasciare a bocca aperta che non hanno eguali in nessun'altra città.

DA VEDERE A ROMA: VAI ALLA GUIDA

Altre ricette:
Cuzzupa calabrese
Quaresimali genovesi
Piparelli di Messina
Leggi anche:
Roma e i veri bucatini all'amatriciana
La dolce vita romana
Le bellezze di Roma vecchie e nuove

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook


Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati