Cerca nel sito
HOME  / gusto
Eventi Cucina Marche Fritto Misto

Marche, profumo di street food fino al 3 maggio

Al via "Fritto Misto", l'appuntamento con le migliori fritture nazionali e internazionali  nella patria dell'Oliva tenera Ascolana Dop

cibo fritto da strada<br>
iStock
Cibo fritto da strada
Un ponte primaverile all’insegna del gusto nelle Marche: l’undicesima edizione di Fritto Misto si svolgerà fino al 3 maggio ad Ascoli Piceno scandita dalle migliori fritture italiane e straniere realizzate da un’eccezionale staff di cuochi nella grande cucina del Palafritto, ormai simbolo insostituibile dell’evento e luogo di culto di migliaia di appassionati di cibo.

Leggi anche: ASCOLI PICENO: UN CLASSICO!

L’edizione di quest’anno è all’insegna del nuovo claim "E’ tutto un friggi friggi"; poche parole che sintetizzano l’enorme diffusione di questa tecnica di cottura, ma anche l’esplosione mediatica del cibo di strada, alla cui diffusione la kermesse culinaria ha fornito un sostanzioso contributo. Fra le principali novità lo spazio riservato a Vini e street food di marca realizzato con il Consorzio di Tutela Vini Piceni. Grazie all’abilità di rinomati Maestri di Cucina, il cibo di strada diventerà gourmet. Per otto serate consecutive Massimo Garofoli, Aurelio Damiani, Enrico Mazzaroni, Errico Recanati e Rosaria Morganti cucineranno deliziose pietanze fritte, preparate con le migliori materie prime e proposte in abbinamento ai giusti vini.

Leggi anche: I LOVE SHOPPING IN ASCOLI PICENO

Come di consueto, il Palafritto di Piazza Arringo, sarà il punto di partenza di un’irresistibile percorso nel gusto che si snoderà attraverso succulente specialità nazionali ed internazionali, tutte preparate con Farine Magiche Lo Conte, main sponsor dell’evento. Accanto ad appetitose ricette, già premiate dal pubblico nelle precedenti edizioni, faranno la loro comparsa croccanti novità, dal fish kebab, cucinato esclusivamente con pesce italiano, alla patatina fritta, preparata soltanto con patate dei Monti Sibillini, grazie alla collaborazione con il Consorzio Forestale dell’Appennino Centrale.

Leggi anche: GASTRONOMIA ASCOLANA, NON SOLO OLIVE

Cooking show e degustazioni in programma presso il Polo Didattico sveleranno ai visitatori come preparare e come riconoscere una perfetta frittura; i laboratori Cucina la tua Oliva sapranno coinvolgere adulti e bambini, mentre saranno riservate solo ai più grandi le imperdibili Lezioni da Bere. Ad accompagnare le specialità fritte non mancherà la selezione di vini, presso l’Enoteca delle Marche; per gli amanti del luppolo, tornerà l’esclusivo spazio firmato dal Birrificio il Mastio di Urbisaglia. E per chi vuole rinunciare al glutine, ma non al gusto di una fragrante frittura, torna l’area dedicata al gluten free, in collaborazione con AIC Associazione Italiana Celiachia - Regione Marche.

Leggi anche: FRITTURA CASALINGA SENZA ODORI? SI PUO' (Stile.it)

Il ricco percorso di assaggi alla scoperta dei grandi fritti proporrà più di 40 diverse ricette selezionate fra le migliori specialità italiane e non. Gli amanti delle tipicità siciliane, potranno trovare tutti i profumi del Mediterraneo in arancini, cannoli siciliani, zippole di ricotta e le immancabili crispelle di riso. E ancora i panzerotti, autentiche eccellenze gastronomiche pugliesi. Dal Lazio arriveranno i filetti di baccalà e carciofi.

Leggi anche: L'AUTUNNO SBOCCIA SUI MONTI SIBILLINI

Protagoniste dell’evento saranno ovviamente le tipicità marchigiane a partire da Olive ascolane del Piceno Dop, cremini, mozzarella in carrozza, spiedini e involtini di biancolina, maccheroncini di Campofilone in carrozza e finger chicken in salsa tartufata. La Nuova Pescheria Picena di Ascoli Piceno, stuzzicherà il palato dei visitatori con frittura di paranza, mentre il Fritto Misto Kitchen Staff - Luca Vannicola preparerà patate fritte di montagna, french toast e fiori di zucchine. Gli amanti della cucina etnica apprezzeranno la tempura del cuoco giapponese Jun Sato e i saporiti piatti peruviani del ristorante torinese Las Lineas De Nasca: empanadas, fajitas, salchipapas, arepas, cebois andine, bunuelos. Il risorante El Tambo (Torino) friggerà specialità sudamericane: involtini primavera, samosa, samosa vegana, papa rellena e guarnerose. Direttamente dal Medioriente, il Giardino Erboso proporrà falafel, langosh, fatalier e sambousiki.

Leggi anche: OLIVE ASCOLANE, STREET FOOD MARCHIGIANO

Fritto Misto è uno degli eventi selezionati dalla Regione per rappresentare all’Expo le Marche, un grande riconoscimento per una kermesse che ogni anno concentra ad Ascoli Piceno decine di migliaia di turisti.

VAI ALLO SPECIALE EXPO 2015 DI TURISMO.IT

La Fritto Card - carta servizi di Fritto Misto - prevede omaggi e sconti sull’acquisto di prodotti tra gli stand della manifestazione o nei pubblici esercizi della città aderenti all’iniziativa. E in più i possessori della Card avranno la possibilità di partecipare a un concorso che premierà il più fortunato con viaggio, alloggio e biglietto per due persone per Expo 2015.

Informazioni
frittomistoallitaliana.it
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati