Cerca nel sito
HOME  / gusto
dolci al cioccolato prodotti tipici cacao itinerari gastronomici

L'Italia del cioccolato: viaggio tra 5 specialità golose

Alla scoperta di 5 prelibatezze cioccolatose che rendono il S. Valentino, e non solo, ancora più dolce

cioccolato
iStock
Praline di cioccolato
VENETO - BACI DI ROMEO E GIULIETTA
Ispirati ai due innamorati più celebri della letteratura, i Baci di Giulietta e Romeo sono deliziosi biscotti farciti con una soffice crema, perfetti per festeggiare il San Valentino a Verona. I Baci di Romeo sono realizzati in versione bianca, talvolta aromatizzata al cocco, quelli di Giulietta sono, invece, scuri e sono preparati con il cacao. Per quanto riguarda la farcitura, generalmente si fa ricorso ad una ganache al cioccolato per quelli al cacao, e ad una bianca a base di vaniglia o cioccolato bianco per quello al cocco.
 
LOMBARDIA - BARBAJADA
Molto diffusa a Milano fino agli anni Trenta, era una bevanda che accompagnava la degustazione di dolci, ma che veniva anche consumata da sola, sia calda che fredda. Oggi poco presente nei bar e nei Caffè della città, è sicuramente ricordata dai milanesi doc e talvolta proposta all’ombra della Madonnina. Si prepara mettendo nella cioccolatiera un terzo di cioccolata liquida, un terzo di caffè e un terzo di latte o panna e frullando il tutto sul fuoco in modo che faccia la schiuma. La cioccolata deve essere sciolta in acqua e non latte. Servita fresca in bicchiere d’estate, o calda con panna in tazza d’inverno.
 
PIEMONTE - BACI DI DAMA
Una leggenda narra che alla metà del XIX secolo re Vittorio Emanuele II espresse il desiderio di assaggiare un dolce nuovo ed il cuoco di casa Savoia, reperendo in cucina soltanto pochi ingredienti come mandorle, farina, burro, zucchero e cioccolato, impiegò tutta la sua fantasia e la sua ispirazione per inventare la ricetta degli ormai famosissimi Baci di Dama. Sono deliziosi pasticcini formati da due semisfere a base di mandorle, burro, zucchero e farina tenute unite da una farcitura di cioccolato fondente. Il loro colore dorato ed il sapore inconfondibile li rende una vera leccornia che da sempre conquista grandi e piccini.
 
PUGLIA - SASANELLI DI GRAVINA
A prima vista i Sasanelli sembrano dei grandi sassi lisci e tondeggianti di colore scuro, dall'aspetto semplice e rustico. Ma al di là delle apparenze, questi biscotti vantano una ricetta elaborata che li rende uno dei dolci più ricchi e raffinati della tradizione pugliese. La consistenza èpiuttosto soffice, a riprova, ancora una volta, che di un sasso questa specialità ha soltanto le sembianze, mentre al palato si possono subito apprezzare i sapori gradevoli ed aromatici della cannella, dei chiodi di garofano e delle bucce di arancia e limone grattugiate che arricchiscono di profumi un impasto a base di farina, zucchero, vincotto e cacao amaro.
 
EMILIA ROMAGNA - MANDORLATO DI MODIGLIANA
Mandorle e cioccolato si fondono in una squisita ricetta segreta che, a distanza di quasi due secoli, continua a deliziare il palato. Si tratta del Mandorlato di Modigliana, un dolce dagli ingredienti genuini che identifica la deliziosa tradizione gastronomica del bel comune del Preappennino Tosco-Romagnolo. Si presenta come un succulento dolce al cioccolato con mandorle intere e dall'inconfondibile aroma di scorze di arancia e cedro candite. L'assenza di burro, latte, margarina, burro di cacao, conservanti e uova nella sua ricetta lo rende un dolce adatto anche ad un'alimentazione vegana.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100