Cerca nel sito
HOME  / gusto
Sagre Sicilia Sagra del suino nero di Nebrodi di Longi

In Sicilia a gustare il “Nero”

A Longi la sagra del suino dei Nebrodi, Presidio Slow Food

mont nebrodi sicilia natura lago montagna parco naturale
Courtesy of ©PR Nebrodi/Parks.it
Un paesaggio del Parco dei Nebrodi
La carne del suino nero selvaggio di Nebrodi è una delle materie prime del territorio messinese più apprezzate. Il “Nero” è un maiale di taglia piccola e mantello scuro, molto simile al cinghiale, che vive nei boschi dei Nebrodi ed è allevato allo stato semibrado in ampie zone adibite a pascolo. 
 
I prodotti realizzati con la carne del suino nero esprimono intensità aromatica accentuata e possiedono una maggiore attitudine alle lunghe stagionature. Naturalmente la carne di questa specie, nei suoi vari tagli, può anche essere consumata fresca. Gli animali si nutrono di ghiande, fave orzo e crusca. Il Prosciutto e gli insaccati che si ottengono, hanno un gusto delicato, dolce e tenero, dal sapore intenso e molto profumato. Contengono acido oleico, quello dell'olio extravergine di oliva, un "grasso buono". Questa prelibatezza siciliana è Presidio Slow Food.
 
 
La zona di produzione dei Salumi di Suino Nero è un'area geografica dei Monti Nebrodi coincidente con l'intero territorio del Parco dei Nebrodi, dove la presenza di ampie superfici boschive offre un habitat insostituibile per il suino nero. Tra i comuni appartenenti all’area, il paese di Longi, nel Messinese, celebra il suo prodotto tipico di eccellenza con la tradizionale "Sagra del suino nero dei Nebrodi". Giunta alla sua 21esima edizione, si svolgerà il 5 gennaio, e verrà dedicata ai prodotti a base di carne tipica. L’occasione ideale per visitare il piccolo centro siciliano, ricco di bellezze architettoniche e naturalistiche.
 
 
La Sagra prende il via con la tradizionale accensione dei fuochi propiziatori per proseguire con la degustazione delle tante specialità culinarie preparate con il saporito suino nero. Dalla porchetta al prosciutto crudo, fino al lardo. Tutte le specialità norcine della Sicilia sono concentrate in questa zona nord-orientale dell’isola: il salame fellata, la salsiccia dei Nebrodi, i salami, i capocolli e le pancette. 
 
Longi chiude con la Sagra il suo Natale, preceduto da una caratteristica novena. I cittadini, svegliati all'alba da "I picciotti da Nuvena", si recano in chiesa ad ascoltare la messa e a cantare ninne in onore del Bambino Gesù. Dalla sera del giorno 24, sino alla Befana, nei vari quartieri si da fuoco a "Zucca e Fraschi" facendo degli enormi falò, attorno ai quali vengono intonati tradizionali canti natalizi. Si mangia e si beve per festeggiare l'avvento di Gesù. Durante tutte le feste natalizie le famiglie preparano torte e "rametti" (dolci tradizionali a base di nocciole tostate), che vengono portati agli anziani. Mentre ai bambini e ai ragazzi vengono fatti regali, detti "strenne". Durante la festa di capodanno, a mezzanotte vengono sparati i "botti", e buttati dalle finestre gli oggetti "vecchi".  
 
comunelongi.it
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100