Cerca nel sito
HOME  / gusto
Ricette con formaggi Dop Italia

Formaggi italiani in 5 gustose ricette

Dal Parmigiano Reggiano alla Casciotta di Urbino: il buono della Dop a tavola

formaggi, latte, caglio
iStock
Formaggi
EMILIA ROMAGNA: IL PARMIGIANO REGGIANO
 
Il re dei formaggi è a pasta dura e a lunga stagionatura. Contiene solo il 30% di acqua e un buon 70% di sostanze nutritive. Per questo motivo è considerato il formaggio con più sostanze nutritive al mondo. Contiene proteine, vitamine e minerali ed è altamente digeribile e naturale. Il suo gusto viene abbinato a frutta, salumi, pasta, carne e anche pesce. Vai alle ricette con Parmigiano Reggiano


 
SARDEGNA: GROVIERA DI ORZIERI
 
Con una tradizione lunga quasi due secoli, la Greviera di Ozieri è un formaggio sardo dalle suggestioni elvetiche che trae ispirazione dall'antica ricetta del Gruyère. Prodotta esclusivamente nel territorio della suggestiva località del Logudoro (provincia di Sassari), da cui prende il nome, è un formaggio di nicchia dal sapore delizioso e dalla storia interessante. Vai alla ricetta del Groviera di Orzieri.


 
CAMPANIA: CONCIATO ROMANO
 
Con il suo profumo intenso, il gusto ricco e una ricetta carica di tradizione, il Conciato Romano è probabilmente uno dei formaggi più antichi d'Italia. Oggi è una delle specialità casearie più particolari della tradizione casertana. Si tratta di una specialità campana tipica della zona di Caserta ed, in particolare, di Pontelatone, delle Colline Caiatine e, soprattutto, di Castel di Sasso. Le sue tecniche di conservazione ed affinamento in anfore o, in epoca odierna, in vetro richiamano tecniche antichissime che risalgono agli albori della civiltà agropastorale. Non è un caso, dunque, che questo formaggio, ormai divenuto sempre più raro, sia stato menzionato persino da Cicerone. Vai alla ricetta del Conciato Romano.

 
LOMBARDIA: BAGOSS DI BAGOLINO
 
Il Bagoss viene prodotto tutto l'anno a Bagolino, borgo medievale nel cuore delle Alpi bresciane, da un gruppo di piccole aziende per lo più a conduzione familiare seguendo le rigide direttive del Disciplinare di produzione che impone l'utilizzo di solo latte proveniente da vacche alimentate, durante l'inverno, con fieni locali. In estate, invece, tutte le mandrie vengono condotte in alpeggio. Si tratta di un formaggio semigrasso a lunga stagionatura (da 12 mesi fino ad alcuni anni) che si distingue per la presenza dello zafferano nella pasta alla quale conferisce il tipico colore giallo paglierino. Vai alla ricetta del Bagoss di Bagolino.

 
MARCHE: LA CASCIOTTA DI URBINO
 
Questo formaggio si distingue dalle caciotte tipiche del Centro Italia per le peculiari caratteristiche restituite dalle tecniche di produzione. Confezionato in varie aree della provincia urbinate, non è sempre facile da reperire, come quello di Casteldeci, di qualità superiore. Grasso a pasta semicotta, è ottenuto con latte intero di pecora nella misura del 70-80% e con latte intero di vacca per il restante 20-30%. Il sapore, dolce ma corposo, prende le caratteristiche del latte di provenienza ed assume delle piacevoli note acidule. Vai alle ricette con la Casciotta di Urbino.

Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100