Cerca nel sito
HOME  / gusto
Orange Wine, vini bianchi macerati

Emilia Romagna, alla scoperta degli Orange Wine

Appuntamento a Gariga di Podenzano con i vini bianchi macerati e i loro segreti

Orange Wine
©Orange Wine.it
Bicchiere di vino orange
LA LOCALITA’
Gariga fa parte del comune di Podenzano, in provincia di Piacenza, e si trova in un territorio dove natura, storia e sapori convivono offrendo sempre nuove sorprese. Come quelle proposte da La Faggiola, un’antica corte agricola inaugurata nel 1900, tutelata come bene di valore monumentale. A partire dal 2006 è stata oggetto di una serie di interventi di ristrutturazione condotti in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici, e da allora promuove prodotti agroalimentari piacentini grazie all’organizzazione di diverse manifestazioni durante il corso dell’anno, che si tengono nelle due sale adatte a convegni ed eventi. E’ qui, infatti, che si svolge un’interessante kermesse dedicata ad un’antica tradizione dei vini bianchi macerati.



IL PRODOTTO TIPICO
Orange Wine è un evento che offre la possibilità di gustare i vini bianchi fatti come i rossi secondo un’antica tradizione. Non tutti sanno che i profumi e i sapori del vino si concentrano nelle bucce dell’uva. Lo strato sottile di pelle che racchiude la polpa determina il colore, i sapori e i profumi del vino che si beve. Lasciare il mosto a contatto con le bucce per un tempo più o meno lungo è il procedimento normalmente usato per i vini rossi. Lo stesso modo di vinificazione, se si usa per le uve a bacca bianca, produce un vino dal colore intenso e aranciato, dall’ambrato all’arancione pieno fino al bronzo. Numerosi vignaioli naturali hanno riscoperto questo modo di fare i vini bianchi, con la macerazione sulle bucce, e sono pronti a portarli in degustazione e vendita diretta alla 2a edizione di Orange Wine.

Leggi anche: Piacenza, itinerario romantico con cena

L’EVENTO
L’appuntamento con Orange Wine è per domenica 20 e lunedì 21 ottobre 2019, con una cinquantina di vignaioli che hanno scelto l’agricoltura biologica o biodinamica e che vinificano le proprie uve con metodi tradizionali. Ecco dunque la possibilità di immergersi tra profumi e sapori insoliti alla scoperta di vitigni e vini straordinari per un vino né rosso, né bianco, ma orange, da degustare dalle 10 alle 18 (ingresso 20 euro, ridotto 15 euro). La ristorazione, rigorosamente in abbinamento ai vini orange, è curata dai fratelli Pavesi che proprio all’interno della corte La Faggiola gestiscono il ristorante l’Ostreria, che propone la cucina tradizionale piacentina. L’evento è organizzato dall’associazione culturale Echofficine che propone annualmente il salone dei vini naturali, di tradizione e territorio “Sorgentedelvino LIVE”, la cui 12a edizione è prevista dal 15 al 17 febbraio prossimi a Piacenza Expo.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati