Cerca nel sito
HOME  / gusto
Italia Lazio Tuscia Nepi sagra del pecorino e del salame cotto

Nepi, la sagra del pecorino romano e del salame cotto

Ghiotti sapori attendono, dal 10 al 12 maggio, nella Tuscia viterbese

Pecorino
Courtesy of©LaraBelova/iStock
Pecorino
Fascino senza tempo quello che caratterizza Nepi, cittadina sita nella Tuscia viterbese che, con la sua pittoresca bellezza, ha ispirato innumerevoli pittori come William Turner, Jean-Baptiste Camille Corot così come Massimo D’Azeglio nella realizzazione di alcuni dei loro più bei capolavori. Il suo ricco patrimonio artistico e storico, oggi come ieri, continua a fare colpo attirando turisti di ogni dove desiderosi di ammirare meraviglie come l’imponente Rocca dei Borgia, i Bastioni Farnesiani e ancora bellissime architetture come il Palazzo Celsi, il Palazzo Sansoni e il Palazzo Melata, solo per citare alcuni dei più famosi. Non sono da meno le sue chiese come quella di San Biagio e San Tolomeo così come il Museo Civico e la Catacomba di Santa Savinilla.

Viterbo e dintorni, quello che c'è da sapere
 
Oltre ad essere rinomata per la sua acqua, Nepi è famosa anche per le sue eccellenze gastronomiche che comprendono, ad esempio, la cipolla nepesina e il pecorino romano, un formaggio a pasta dura utilizzato per insaporire molti dei piatti tipici della tradizione regionale. In quanto a bontà non è da meno il salame cotto, il cui nome figura nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali laziali riconosciuti dal Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. Questa pietanza ha origine antiche visto che, a quanto pare, era consumata già dai romani: a darne prova è il celebre ricettario “De re coquinaria” (risalente al I secolo a.C) elaborato da Apicio, noto cuoco e scrittore romano.
 
Al fine di unire l’utile al dilettevole vale la pena prendere parte alla Sagra del pecorino romano e del salame cotto che, dal 10 al 12 maggio, permetterà di degustare e acquistare salumi, fave con pecorino oltre a tanti altri prodotti tipici. L’appuntamento è fissato in Piazza d’Armi dove trovare innumerevoli stand, come quello della Proloco: per riconoscerlo basta lasciarsi guidare dall’inebriante profumo proveniente da pietanze quali la vignarola laziale, la cipolla bianca al forno nonché dalla carne alla griglia. Il tutto verrà servito, nel rispetto dell’ambiente, avvalendosi di eco stoviglie biodegradabili e compostabili.

L’evento però non è da vivere solo con forchetta e coltello alla mano: infatti, tra una portata e l’altra, sarà possibile curiosare tra la merce proposta dal mercatino dell’artigianato e dell’hobbystica e ancora prendendo parte a una serie di iniziative come, ad esempio, la prima edizione del “Talent Nepi Show”, una speciale serata di intrattenimento per grandi e piccini. Niente performer, i protagonisti saranno gli stessi spettatori pronti a calarsi, in via del tutto eccezionale, nei panni di intrattenitori esibendosi in spettacoli di canto, ballo e recitazione. 
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100