Cerca nel sito
HOME  / gusto
ceci rossi di orco felino liguria savona prodotti tipici ricette itinerari

Con i ceci di Orco Feligno il gusto si tinge di rosso

La gustosa varietà che si coltiva nel comune dell'entroterra savonese vanta un colore davvero particolare che dona invitanti sfumature alle deliziose ricette tradizionali

minestra ceci legumi zuppiera verde cibo inverno caldo
©Azurita/iStock
Una minestra di legumi
Sulle morbide colline dell'entroterra savonese nasce il delizioso cece rosso di Orco Feligno un prodotto, purtroppo di nicchia, ma dalla storia lunga e dal sapore delizioso che caratterizza la tradizione agroalimentare del pittoresco borgo ligure.

LA TRADIZIONE Furono, con ogni probabilità, i naviganti che che attraccavano lungo le coste liguri a introdurre, per la prima volta, il seme del cece rosso nella regione. Nella provincia savonese, ed in particolare nella zona del comune di Orco Feligno, nell'entroterra di Finale Ligure, il legume trovò l'ambiente ideale per sviluppare le sue migliori caratteristiche che oggi, nonostante la sua produzione risulti estremamente circoscritta e ridotta, lo rendono comunque una prelibatezza unica della tradizione agroalimentare ligure. Solo qui, infatti, dove i terreni irrigui di media collina hanno creato le condizioni ottimali per la sua coltivazione, questo particolare legume dal colore rosso ha superato il trascorrere del tempo conducendo inalterato, sino ai giorni nostri, il suo sapore delizioso.

LA DENOMINAZIONE La coltura del cece rosso di Orco Feligno è davvero unica e particolare in Liguria. Talmente unica da meritare l'attenzione della Fondazione Slow Food che, con la sua Arca del Gusto, ne promuove e ne salvaguarda la produzione.

LIGURIA: 8 IMPRDIBILI PARCHI AVVENTURA

LE CARATTERISTICHE Ciò che rende così particolare questo legume è, naturalmente, il suo colore rosso. é' un cece che non richiede trattamenti e che cresce su una pianta dall'andamento di coltivazione abbastanza semplice, specialmente in asciutta. Al momento del raccolto si presenta dura da trebbiare.

LA PRODUZIONE Il cece rosso di Orco Feligno si coltiva nelle zone collinari del territorio comunale su una superficie di poche centinaia di metri quadri, ad un'altitudine compresa tra i 250 e i 350 metri. Oggi la produzione di questa varietà di ceci è, purtroppo, estremamente ridotta. Soltanto sei famiglie, infatti, si dedicano attualmente alla sua coltura il cui raccolto è destinato prevalentemente all'autoconsumo.

LA CULTURA La tradizione legata alla coltivazione di questo legume nella zona di Orco Feligno, tramandata oralmente di generazione in generazione, troverebbe ulteriore conferma nella presenza, nei pressi del paese, di un affioramento di roccia dall'andamento orizzontale, localmente chiamato proprio Ciappa dei Ceci, che, con ogni probabilità, veniva utilizzato per la battitura dei ceci.

TRIORA, LA CASA DELLA STREGONERIA E' IN LIGURIA

IN CUCINA Questa deliziosa varietà ha un sapore delizioso che la rende adatta ad essere impiagata per la preparazione di qualsiasi ricetta che preveda l'utilizzo dei ceci. Il suo colore donerà, infatti, al piatto sfumature davvero particolari ed invitanti, proprio come avviene per il tradizionale Zemin ligure, una minestra a base di bietole e ceci che con quelli Orco Feligno assume un'invitante tinta rossastra. A seconda delle zone della regione e delle singole famiglie la sua ricetta può subire qualche piccola variazione e se c'è chi utilizza soltanto un cipolla per insaporire la zuppa, non manca chi, invece, la arricchisce con diversi aromi che spaziano dal sedano, alla carota, all'alloro, al rosmarino e alla salvia. Se ne possono scovare persino versioni senza funghi (o addirittura senza ceci, sostituiti dai fagioli), oppure con le patate.

La ricetta: Zemin Ligure con ceci rossi. Ingredienti: 400 grammi di ceci rossi, 20 grammi di funghi secchi, 5 cucchiai di passata di pomodoro (oppure un cucchiaio di concentrato di pomodoro o, ancora, 2 pomodori freschi da sugo), 800 grammi di bietole, una carota, un gambo di sedano, un ciuffetto di prezzemolo, olio extravergine di oliva, sale. Lasciate i ceci ammollo per 24 ore, poi lessateli in acqua bollente salata per circa 2 ore. Nel frattempo pulite accuratamente le bietole, poi sminuzzate la cipolla, la carota ed il sedano e soffriggeteli nell'olio. Aggiungete anche anche la passata di pomodoro ed i funghi precedentemente fatti rinvenire in un poco di acqua tiepida. Aggiungete, quindi, anche il prezzemolo, le bietole ed i ceci conservando l'acqua di cottura che utilizzerete per allungare, via via, la minestra. Fate cuocere per circa mezz'ora, regolate di sale e servite in tavola.

Altre ricette:
Involtini di verza con prosciutto e Maiorchino
Miele delle Dolomiti Bellunesi Dop e salumi
Tacchinella ripiena di marroni

IL TERRITORIO Orco Feligno è un comune della provincia di Savona nell'alta valle del torrente Aquila, sul versante meridionale del Monte Alto. Ha un'altitudine compresa tra i 161 e i 377 metri sul livello del mare, altezze a cui si trovano, rispettivamente, Feligno ed Orco, i due borghi che lo costituiscono. Feligno, sede comunale, è situata sul fondovalle del torrente e vanta scorci estremamente graziosi punteggiati di bellissime chiese, come quella di San Lorenzo restaurata in stile barocco due secoli fa, quella ottocentesca di Santa Maria Ausiliatrice e l'antica chiesetta di San Rocco, nel cuore del paese. Orco è, invece, adagiata su un crinale e sfoggia, su una vicina rupe, le vestigia del suo bel castello medievale, del quale sono rimasti alcuni ruderi delle mura e del torrione. Da non perdere una visita della chiesa parrocchiale di San Lorenzo e, soprattutto, del parco archeologico di San Lorenzino, nell'omonima frazione, adagiato sul colle che porta lo stesso nome, dove si possono ammirare la bella chiesa ed i resti dell'oratorio.

Leggi anche:
Borgomaro: l'entroterra ligure che fa battere il cuore
Liguria: visioni celestiali nel Parco dell'Antola

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati