Cerca nel sito
HOME  / cuore
Urbino itinerario romantico e ristoranti 

Urbino romantica dalla mattina alla sera

Passeggiata mano nella mano alla scoperta dei gioielli della città marchigiana per concludere con una cena romantica a base delle migliori specialità del territorio

Veduta di Urbino 
©iStockphoto
Urbino panorama
Urbino anche per coppie. Già, perché la bella città marchigiana non solo è uno scrigno di tesori ed uno dei maggiori centri del Rinascimento italiano, non a caso Patrimonio dell’Umanità con il suo centro storico. Si rivela essere ideale anche per i visitatori più romantici che sono in cerca di tranquillità in quanto, una volta entrati al centro, la si scopre con calma, senza frenesia. Piuttosto la si gode a pieno per catturare tutti i sentimenti e le emozioni che trasudano ad ogni sguardo grazie alle chiese, ai palazzi, ai monumenti, alla fortezza e agli scorci suggestivi. Palazzo Ducale è uno dei più bei esempi dell’architettura rinascimentale, sede dal 1912 della Galleria Nazionale delle Marche. Non solo i caratteristici, eleganti ed imponenti Torroncini che ne delimitano la parte posteriore pensata per essere una facciata, ma anche la sua storia è degna di attenzione. Voluto da Federico da Montefeltro, alla sua realizzazione partecipò il meglio degli artisti dell’epoca per oltre trent’anni. Riduttivo chiamarlo semplicemente palazzo perché in realtà è una piccola città fortificata nata con l’intento di ospitare gli artisti che venivano a lavorare in città.

Leggi anche: URBINO: 4 COSE DA SAPERE SUL RESTAURO DEI LIBRI

Circa 80 sale del Palazzo Ducale sono state adibite a museo, che accoglie opere dal 1300 al 1600: soprattutto dipinti ma anche mobili, sculture, arazzi e disegni. Nell’appartamento del Duca si possono ammirare i due capolavori di Piero della Francesca La Flagellazione di Cristo e la Madonna di Senigallia. Ai piedi dei Torrincini il bastione ospita le famose rampe elicoidali, magnifica opera di ingegneria che consentiva di arrivare alle stalle ducali direttamente dal Palazzo. Nel quartiere artigiano si trova la casa natale di Raffaello, con opere legate alla vita del pittore e del suo tempo. Un altro capolavoro artistico si trova all’interno dell’Oratorio di San Giovanni: si tratta del ciclo di affreschi dei fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni da San Severino, interpreti del tardo gotico marchigiano. Tra gli edifici religiosi spiccano il Duomo, in stile neoclassico e la Chiesa di San Bernardino, in piena campagna, chiamata anche Mausoleo dei Duchi perché voluta da Federico da Montefeltro per accogliere le sue spoglie: qui si trova la Pala votiva di Federico dipinta da Piero della Francesca.

Leggi anche: PALAZZO DUCALE, A URBINO IL GIOIELLO DEL RINASCIMENTO

Quando è lo stomaco a farsi sentire, non mancano indirizzi perfetti per una cena romantica. Il Cortegiano si trova proprio davanti al Duomo e al Palazzo Ducale: è celebre per i suoi ampi saloni e il giardino interno. Qui la tradizione locale viene reinventata con l’utilizzo creativo di prodotti locali come il tartufo, il formaggio di fossa, il crudo di Carpegna. L’Antica osteria da la Stella offre un’atmosfera accogliente e tranquilla con la cucina ispirata alle tradizione marchigiane e romagnole. Pasta fatta in casa e portate con tartufo e porcini sono il fiore all’occhiello della Taverna degli Artisti, che prepara anche ottime pizze.
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione Marche
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100