Cerca nel sito
HOME  / cuore
pitigliano toscana grosseto itinerari 

Pitigliano: fuga romantica tra le case di tufo

Il borgo incantato che sembra un tutt'uno con la rupe sulla quale si erge fa da cornice d'eccezione ad un magnifico soggiorno con la dolce metà

pitigliano toscana rupe tufo natura romantico
Courtesy of gari.baldi/Wikimedia Creative Commons CC BY SA 2.0
Una veduta di Pitigliano
A ridosso della Maremma, leggermente defilato delle consuete rotte turistiche, si incastona un incantevole gioiello di tufo che sembra un tutt'uno con il paesaggio e con la rupe sulla quale si erge a strapiombo di una magnifica vallata. Si tratta di Pitigliano, un borgo magnifico, non a caso inserito nel circuito dei Borghi più Belli d'Italia, che incarna alla perfezione lo spirito di unione e condivisione che anima tutte le coppie felici. La splendida fusione tra le costruzioni tufacee e le rocce da cui si affacciano, tra opera dell'uomo e opera della natura, e la lunga storia di convivenza tra la comunità ebraica e quella cristiana, che le è valsa l'appellativo di Piccola Gerusalemme, rendono le atmosfere ancora più romantiche, perfette per concedersi una piacevole fuga a due in un luogo dove il tempo sembra essersi fermato e dove i profumi e i sapori dei prodotti del territorio si perdono in un passato lungo secoli, tanto quanto le antiche costruzioni che adornano il centro storico.

Adagiata sulla sua rupe a forma di mezzaluna solcata nel corso dei millenni dal le acque di tre fiumi, in una zona della provincia di Grosseto dove la natura crea scenari unici, Pitigliano accoglie i suoi visitatori in un trionfo di testimonianze del suo lungo passato che creano suggestioni d'altri tempi racchiuse dalle possenti fortificazioni cinquecentesche che la proteggono. Ammirando il pezioso Palazzo Orsini, monumento più rappresentativo del borgo, si viene immediatamenta catapultati all'epoca del Rinascimento quando l'edificio di orgine medievale venne ristrutturato da Antonio da Sangallo per volere di Niccolò III. Alle spalle della splendida dimora, che oggi ospita il museo d'arte sacra, la scenografica piazza che si estende fino al ciglio della rupe regalando bellissime vedute panoramiche, è adornata dalla fontana medicea a cinque archi preceduta dall'aquedotto seicentesco che scavalca il fossato con un imponente arco in tufo.

Abbandonare la piazza sembra un peccato ma il resto del borgo merita assolutamente di essere esplorato mano nella mano in ogni angolo e in ogni scorcio. Percorrendo le tre strade che si dipanano dalla piazza si scoprono antichi edifici adornati da ricchi portali e finestre decorati con elementi in bugnato rustico e si scoprono piccoli vicoli con graziose scalinate e loggette. Alla fine della strada principale si apre un'altra piazza dominata dalla splendida sagoma della cattedrale affiancata dalla torre campanaria che fa da punto di partenza per un altro piccolo itinerario nell'itinerario alla scoperta della stele in travertino adornata da statue rinascimentali e sormontate da un orso araldico, e, soprattutto, del pittoresco rione di Campisotto, con la sua magnifica piazzetta e la chiesa di San Rocco.

Da non perdere la visita del ghetto ebraico, con la bellissima sinagoga di recente restauro, i numerosi ambienti scavati nel tufo che si sviluppano al di sotto di essa, ed il suggestivo cimitero. Non meno affascinante la lunga passeggiata nel rinascimentale Parco degli Orsini dove antichi padiglioni, statue e sedili scolpiti nel tufo fanno capolino tra la folta vegetazione. Che si scelga di proseguire nell'esplorazione dei dintorni fatti di piccole valli, rupi, torrenti, cascatelle e caratteristici cunicoli scavati nel tufo dal popolo etrusco, o che si preferisca ritornare in paese e lasciarsi inebriare dal buon vino Bianco di Pitigliano e dal vino kasher mentre si assaggia lo "Sfratto", antico dolce di origine ebraica, si può soltanto rimanere ammaliati dalle suggestioni di questo borgo che rende ogni fuga romantica un'esperienza indimenticabile.

Leggi anche:
Tra le verdi colline della Lunigiana
Trekking in Toscana: Corri sulla Francigena
Le 5 migliori gite per vivere la Toscana in coppia

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati