Cerca nel sito
HOME  / cuore
alto adige sudtirol borghi itinerari romantici

Chiusa, la romantica Cittadina degli Artisti sudtirolese

Il borgo è un trionfo di testimonianze storiche e scorci caratteristici da scoprire in due

chiusa borgo alto adige
Courtesy of ©MadeleineSchäfer/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Chiusa
Incastonata tra il corso dell'Isarco e le montagne, Chiusa è un piccolo gioiello altoatesino dalle atmosfere ammalianti che, nel corso del tempo, ha incantato visitatori provenienti da ogni dove compresi pittori e letterati che si sono lasciati ispirare dalla bellezza bellezza e gli sono valsi l'appellativo di Cittadina degli Artisti. Tra variopinte fioriture, portali scolpiti e magnifici affreschi, Chiusa ha attratto e conquistato i turisti sin da epoca ottocentesca ed oggi rappresenta una meta perfetta per concedersi un weekend di relax da condividere, magari, con una persona speciale con la quale scoprire scorci incantevoli ed esplorare, mano nella mano, il centro storico carico di storia e di bellezza.

Punto di partenza ideale per una passeggiata romantica tra le vie di Chiusa è la graziosa Piazza Fraghes dalla quale, imboccando l'omonima via e costeggiando le mura di cinta del Complesso dei Cappuccini, si giunge direttamente nel cuore del borgo dove scoprire, ad esempio, l'interessante Kulturhaus Albrecht Durer che, alla fine del XV secolo, ospitò l'artista durante il suo primo soggiorno in Italia ed oggi è sede di mostre ed eventi culturali. Le vie del borgo medievale evocano gli antichi mestieri che un tempo vi si praticavano, da via Tintori a Via Molini, consentendo ai visitatori di fare un piacevole tuffo nel passato. La passeggiata prosegue, poi, in piazza Tinne, pittoresca con i suoi edifici affrescati, che un tempo ospitavano vecchi alberghi, e la sua forma irregolare che culmina, nel lato più stretto, con l'inizio della Città Bassa.

Ed è proprio in questa zona della cittadina che lo sguardo viene rapito dalla bellezza delle antiche facciate tardogotiche e rinascimentali adornate da magnifici portali scolpiti, botteghe artigiane, boutiques e ristoranti tipici. Ammirando edifici e negozi, si giunge sino in piazza Parrocchia sulla quale campeggia la facciata della chiesa di Sant'Andrea, uno dei più interessanti esempi di stile gotico tirolese, al cui interno sono custodite splendide sculture rinascimentali in legno intagliato. Attraversato il ponte si giunge, infine, alla Città Alta dove svettano altri splendidi edifici rinascimentali tra cui quello della Dogana Vescovile e la chiesa sconsacrata degli Apostoli. Dalla piazza del Mercato, invece, si può ammirare l'unica delle tre porte cittadine sopravvissute allo scorrere del tempo, Porta di Bressanone.

Leggi anche:
Mentolo ed edera: Merano sa di Caraibi
Bolzano, al galoppo nella neve
Trentino Alto Adige: tempo di Törggelen

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE







Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100