Cerca nel sito
Carnevale Viareggio Cittadella

Viareggio: la Cittadella dove nasce il Carnevale

Un centro multifunzionale interamente dedicato al famoso Carnevale della città toscana, uno dei più famosi del mondo

Carro di Carnevale<br>
Leonori/thinkstock
Carnevale di Viareggio
Il Carnevale di Viareggio è famoso in tutto il mondo, noto per le parate dei carri allegorici che ogni anno sfilano lungo le vie della cittadina toscana. Ma da dove nascono quei carri? Chi li costruisce e dove? E soprattutto, come? Il luogo dove tutto ha origine si chiama Cittadella del Carnevale, ed è un enorme centro tematico, il più grande in Italia dedicato alle maschere. Un polo multifunzionale, una vera ‘città del Carnevale’ dove sono concentrati i laboratori per i costruttori dei carri, gli hangar in cui vengono conservati e realizzati, il museo dedicato alla festa e un centro documentaristico, il tutto affacciato su una piazza di forma ellittica che nei mesi estivi si anima di spettacoli. Insomma, per un appassionato di Carnevale, la Cittadella di Viareggio è l’equivalente della 'Fabbrica del Cioccolato' di Willy Wonka.

Leggi anche: Viareggio, i mille colori del Carnevale

Il complesso è posizionato in un’area leggermente soprelevata visibile dalla statale Aurelia, che di notte si illumina a per mettere in rilievo un’attività così famosa nel mondo. Si tratta in tutto di sedici capannoni disposti attorno all’arena centrale, dalle cui porte escono i carri che partono per la parata. Esternamente i laboratori artigianali si aprono ai visitatori per mostrare le loro botteghe. L’edificio, costruito con tecnologie all’avanguardia, è realizzato tenendo conto della sicurezza dei lavoratori in primis: non solo i capannoni sono agevoli e dotati di impianti antincendio automatici, ma tutta la Cittadella è circondata da un triplo anello antincendio.

Leggi anche: Le stranezze dei Carnevali d'Italia più famosi

Storicamente i carri allegorici venivano costruiti in diversi luoghi della città, dal teatro alle logge del mercato, fino a cortili privati o spazi pubblici semplicemente allestiti con una palizzata e dei teli. Nel dopoguerra vennero costruiti dei capannoni dedicati, ma furono distrutti da un incendio, seguiti dagli hangar di Via Marco Polo, in uso fino al 2001, anno in cui si realizzò la Cittadella, arricchita dal Museo del Carnevale, un vero viaggio nel patrimonio storico, artistico e folcloristico di Viareggio.

Leggi anche: A Venezia il Carnevale celebra San Valentino

Si possono effettuare visite guidate con itinerari differenti. E’ possibile visitare gli hangar di prima categoria, dove sono nati i carri vincitori delle varie edizioni, oppure alla visita si può sommare un laboratorio creativo di cartapesta, ideale soprattutto per le scuole, o ancora, effettuare il percorso breve di un’ora se si ha poco tempo ma non si vuole perdere l’occasione di vedere dove nasce il Carnevale. La Cittadella del Carnevale di Viareggio si trova in Via Santa Maria Goretti.

Leggi anche: Le machere belle e brutte di Schignano
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati