Cerca nel sito
Firenze monumenti palazzi storici

Tra i più interessanti palazzi storici di Firenze

Percorso culturale tra gli edifici storici del capoluogo toscano per scoprire i più belli e i più significativi

Palazzo Vecchio
©iStockphoto
Palazzo della Signoria con statua del leone
C’è chi scopre Firenze attraverso i suoi musei, chi seguendo le inclinazioni dello shopping, chi la vena artistica ed architettonica delle chiese o anche chi, semplicemente, ama passeggiare senza una destinazione precisa. Ci sono poi particolari tour che portano alla scoperta dei palazzi storici più suggestivi ed importanti del capoluogo toscano. Ma gli edifici storici sono davvero tanti e risulta difficile poterli ammirare tutti in una volta. Si potrebbe incominciare da Palazzo Vecchio, probabilmente il più famoso, noto anche come Palazzo della Signoria sin dal Cinquecento, quando divenne dimora della famiglia granducale grazie a Cosimo I dei Medici. Nacque per ospitare durante il Medioevo i Priori Maggiori ed è caratterizzato dalla torre alta 94 metri. Venne trasformato dal Vasari in una reggia della quale si ammira ancora oggi il Salone dei Cinquecento, lo Studiolo e raffinati affreschi.

Leggi anche: FIRENZE, DOVE SCAMBIARSI PROMESSE D'AMORE

Per l’ideazione di Palazzo Medici Riccardi Cosimo dei Medici si affida al progetto di Michelozzo Michelozzi, famoso per abbellire le residenze e i conventi fiorentini. Il progetto era quello di insediare stabilmente la famiglia nelle vicinanze di San Lorenzo, nella Via Larga. Attualmente sede del Consiglio provinciale fiorentino è uno degli esempi più perfetti di architettura rinascimentale a Firenze grazie a sobrietà, rigore ed eleganza. La Cappella dei Magi, capolavoro di Benozzo Gozzoli, è il primo esempio di una Cappella costruita all’interno di un Palazzo per l’uso privato dei suoi proprietari. Situato sul lato destro della chiesa di San Miniato a Monte, il Palazzo dei Vescovi, completato nell'anno 1320, fu proprietà dei vescovi fiorentini che lo utilizzavano principalmente come dimora di riposo e nel 1337 sotto la gestione del monastero. Nei secoli successivi venne utilizzato anche come caserma e come lazzaretto con la diffusione della peste. Con i restauri nel corso del Novecento vennero recuperati molti ambienti originali tra cui l’antico chiostro e vari affreschi.

Leggi anche: FIRENZE, ORSANMICHELE, GIOIELLO DEI FRATI BENEDETTINI

Scenografico e sontuoso appare il barocco Palazzo Corsini, edificato da una delle più antiche famiglie nobiliari fiorentine. Al suo interno si trovano splendide sale con affreschi e stucchi tra cui spicca quella del Trono riccamente decorata, quella del Ballo, lo Scalone monumentale e lo Scalone elicoidale: è celebre anche per ospitare la più importante raccolta d’arte privata di Firenze. Palazzo Strozzi, simbolo dell’architettura rinascimentale fiorentina, fu voluto dal mercante Filippo Strozzi che fece demolire ben 15 edifici per costruire il suo palazzo con i lavori che iniziano nel 1489. Oltre che per la sua eleganza è famoso per il bellissimo cortile interno arredato con panchine, ideali oggi per i turisti che attendono l’orario di entrata al museo d’arte del piano nobile. 

Scopri gli altri MONUMENTI D’ITALIA
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100