Cerca nel sito
Fossano Castello Acaja e altre attrazioni

Al Castello degli Acaja di Fossano: da fortezza a palazzo signorile

Con le sue poderose torri quadrate il Castello dei Principi d’Acaja è diventato il simbolo della città piemontese

Fossano, Castello<br>
© Le Terre dei Savoia
Fossano, Castello degli Acaja
Fossano, in provincia di Cuneo, è una splendida località ricca di arte e cultura dove è facile perdersi tra le sue numerose bellezze, che siano gli affascinanti paesaggi naturali che la circondano, i tanti elementi storici che la caratterizzano, gli scorci più suggestivi tutti da scoprire. Oltre alle belle chiese tra cui San Giorgio, la più antica di Fossano, il Duomo, nel centro storico, le piazze come Piazza di San Filippo, il simbolo del Borgo Vecchio, i bei palazzi, i portici e i musei tra cui quello Diocesano che raccoglie e valorizza il ricco patrimonio dell’arte sacra, la cittadina ospita un monumento imponente ed importante, il Castello degli Acaja. potentissima struttura a pianta quadrata perfettamente regolare, con torri quadrangolari agli spigoli.

Leggi anche: PIEMONTE: CASTIGLIONE TINELLA TRA SACRO E PROFANO

Edificato per volere del principe Filippo d’Acaia nel 1324 come castello difensivo, divenne residenza signorile sotto il dominio sabaudo, ospitando tra il XVI e il XVII  secolo la duchessa Bona di Savoia, i duchi Carlo Emanuele e Caterina di Spagna, Madama Cristina di Francia. E’ a quel periodo che risalgono gli affreschi, gli stucchi e i lavori di decorazione degli spazi interni, di cui resta testimonianza la Sala delle Grottesche. La storia del castello subisce un’inversione quando a fine Seicento diviene carcere per i perseguitati valdesi e dal secolo successivo fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale è usato come caserma a cui si affiancano fabbricati, stalle e magazzini per l’esercito, e venne coperto il fossato costruito sui tre lati verso la città. Si deve al restauro del secolo scorso il ritorno al suo aspetto rinascimentale: attualmente è sede dei Servizi Culturali e al suo interno sono conservati l’Archivio storico e la Biblioteca civica.

Leggi anche: CUNEO, GLI AFFRESCHI DEL CASTELLO DELLA MANTA

E’ spesso location per attività culturali, con l'ampio fossato che lo circonda utilizzato dalle scuole locali per spettacoli amatoriali di teatro ed altri eventi culturali, come le battaglie navali dell'annuale mostra di modellismo aeronavale, che attirano spettatori da tutta la regione, e gli storici Palio dei Borghi e Giostra dell'Oca. La visita guidata conduce i visitatori partendo dal grande porticato loggiato fino alle gallerie del passo di ronda e consente la scoperta della maestosa costruzione in cotto, del XIV secolo, che domina il centro storico ed è diventata il simbolo di Fossano. Il visitatore, partendo dal cortile a loggiato con le colonne quattrocentesche impreziosite da capitelli scolpiti e attraversando le ampie sale che lo proiettano indietro nel tempo e ammirando le volte a cassettoni e le tre meridiane di facciata, arriva alla Sala delle Grottesche, affrescata da Giovanni Caracca, per poi salire ad una torre panoramica dalla cui sommità si può ammirare un’emozionante veduta panoramica. All'esterno la limitrofa Porta di San Martino offre l’accesso ad un percorso lungo il fossato e la cinta muraria, in cui le suggestioni dell'architettura difensiva sono state fortunatamente recuperate.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati