Cerca nel sito
Pistoia 2017 eventi capitale italiana della Cultura

Scoprire Pistoia, Capitale Italiana della Cultura 2017

Tante iniziative nella splendida città toscana quest'anno (e non solo) tutta da vivere 

Duomo di Pistoia
©iStockphoto
Pistoia, Piazza del Duomo
Pistoia è stata premiata con il riconoscimento di Capitale italiana della cultura 2017. Non solo per la ricchezza del suo patrimonio artistico ed architettonico e il contesto paesaggistico in cui è inserita, cinta a nord da montagne e incastonata nel verde dei suoi vivai, ma anche per l’impegno in cui promuove e sostiene progetti ed iniziative mirate che ne valorizzano l’identità e le tradizioni. Per celebrare una nomina di tale portata sono in programma numerose iniziative: dall’arte alla musica, dall’antropologia al teatro, dall’animazione degli spazi urbani alle iniziative per i più piccoli e per la riscoperta del verde e del paesaggio. Cuore del progetto di Pistoia 2017 è la rigenerazione urbana. Pochi centri in Italia possono vantare l'esistenza di aree agricole ai margini della città storica: questo è considerato uno dei principali valori da preservare. Particolare attenzione è riservata alla valorizzazione del patrimonio storico-architettonico: dopo il restauro di edifici e monumenti, sono in cantiere lavori per restituire all’uso pubblico le chiese di San Pier Maggiore, San Salvatore, San Jacopo in Castellare.

Leggi anche: PISTOIA, LAVORI IN CORSO PER LA CHIESA DI SAN SALVATORE

Progetto cardine della riqualificazione cittadina è il recupero dell’area dell’antico Ospedale del Ceppo, in pieno centro storico, che sarà trasformato in un quartiere di elevata qualità ambientale, urbanistica e architettonica, completamente pedonale e immerso nel verde. L’Ospedale ospita il Fregio Robbiano, pregiata opera cinquecentesca di Santi Buglioni, recentemente restituita al suo splendore originario. L’arte è una delle direttrici principali del programma di Pistoia Capitale Italiana della Cultura. La Collezione Gori alla Fattoria di Celle è un laboratorio creativo di arte ambientale nel quale hanno lasciato un segno, tra gli altri, Alberto Burri, Daniel Buren e Jean-Michel Folon. Una delle sedi più importanti della città è Palazzo Fabroni, vero e proprio Museo del Novecento e del Contemporaneo, dove le mostre sono dedicate a grandi figure emblematiche. La vastità del patrimonio culturale locale è rispecchiata anche dalla ricca offerta del sistema museale cittadino. In particolare, il Museo Civico raccoglie le più significative testimonianze dell’arte a Pistoia dal XIII al XX secolo. Il Museo della Sanità Pistoiese ospita una ricca collezione di ferri chirurgici appartenuti alla Scuola Medica Pistoiese. Colonne portanti della vita culturale cittadina sono le biblioteche San Giorgio e Forteguerriana. La prima è una costruzione post-industriale vestita da opere d’arte contemporanea e anche polo di innovazione. La Forteguerriana è una delle più antiche e prestigiose biblioteche d’Italia, che custodisce un patrimonio archivistico e librario di grande pregio, costituito da circa 220 mila libri e che durante il corso dell’anno è pronta ad ospitare appuntamenti particolarmente interessanti.

Leggi anche: PISTOIA: COSA NASCONDE LA CATTEDRALE DI SAN ZENO

Anche i festival legano la loro programmazione al tema della Capitale della Cultura, con particolare attenzione a temi come contemporaneità e contaminazione e i legami con la tradizione. Protagonista in più occasioni è la musica, con diversi concerti in programma come quelli del Festival del Maggio Musicale Fiorentino che celebra l’ottantesimo anniversario. Non tutti sanno che la provincia di Pistoia è il cuore del vivaismo italiano, nato un secolo e mezzo fa negli orti dentro le mura per produrre le piante da frutto necessarie a soddisfare il crescente bisogno della città. Oggi è leader in Europa e nel suo territorio si possono trovare piante tipiche di tutte le zone del mondo. Momento chiave per esplorare questo territorio sarà la manifestazione Vestire il paesaggio, in programma dall’11 al 17 giugno. Non mancano itinerari che portano alla scoperta di parchi, giardini e chiostri della città oltre che fiere e rassegne dedicate all’antiquariato, all’enogastronomia e alla valorizzazione dei sapori e prodotti locali.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100