Cerca nel sito
Pistoia 2017 Toscana San Zeno Campanile

Pistoia, capitale della cultura italiana 2017

Tra vicoli medievali e  piazzette irregolari, prestigiosi palazzi e piccole case-torri, la città toscana sorprende e incanta...

pistoia
Thinkstock
Pistoia
PERCHE' SE NE PARLA Pistoia sarà capitale italiana della cultura per il 2017: è stata designata dalla Giuria di selezione presieduta da Marco Cammelli. L'esito, al termine dei lavori, è stato comunicato al Mibact dal ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini. Erano nove erano le città finaliste: Aquileia, Como, Ercolano, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni.
 
PERCHE' ANDARCI Il passato di questa città di origine romana risulta subito evidente quando, visitandola, ci si addentra in un inaspettato percorso ricco di bellezza, arte ed architettura. Tra vicoli medievali e  piazzette irregolari, prestigiosi palazzi e piccole case-torri, Pistoia sorprende e incanta. La Piazza del Duomo è l'attrattiva più importante della città, ma è anche una delle piazze più belle in Italia. Tra gli edifici qui presenti, la Cattedrale, intitolata a San Zeno, costruita nel Medioevo, con facciata in stile romanico e con il famoso altare argenteo di San Jacopo.
 
DA NON PERDERE Al fianco della Cattedrale c'è il Campanile, costruito su di un'antica torre di origine longobarda, in stile romanico: raggiunge un'altezza totale di 67 metri ed è uno dei più belli campanili del nostro Paese. Sempre in Piazza Duomo anche il Battistero trecentesco, in stile gotico, l'ex Palazzo dei Vescovi, con un loggiato al primo piano in stile gotico, il Palazzo Pretorio o di Giustizia, il Palazzo di Giano o del Comune, e la torre medioevale di Catilina, alta 30 metri. Molto apprezzati dai turisti e dagli autoctoni anche il Giardino Zoologico, Piazza della Sala e Pistoia Sotterranea.
 
PERCHE' NON ANDARCI La città toscana non gode di una grande fama turistica, eppure è anche facilmente raggiungibile dai vicini aeroporti internazionali di Pisa e Firenze in circa 30/40 minuti con l'auto, il treno o l'autobus. Città da scoprire.
 
COSA NON COMPRARE In vendita, oltre a cappelli e borse, ci sono le riproduzioni in gesso di piazza del Duomo che cambiano colore al variare della temperatura. Meglio buttarsi sul Chianti e sui tradizionali confetti locali, decisamente.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100