Cerca nel sito
Salerno monumenti da vedere Castello Arechi

Salerno, fascino d'altri tempi al Castello

Rappresenta il colpo d'occhio più famoso e riconoscibile della città grazie alla sua posizione: il Castello Arechi è un sito turistico di grande attrazione

Veduta di una parte del Castello Arechi
©Citizen Salerno
Salerno, Castello Arechi
E’ immerso in un incantevole scenario ricco di vegetazione e di storia il Castello Arechi di Salerno. Si trova sulle alture del monte Bonadies ed offre un meraviglioso panorama che permette di abbracciare con lo sguardo non solo la città ma anche la Costiera Amalfitana. E’ in questo incantevole contesto paesaggistico che si inserisce il Complesso Monumentale Medievale di Salerno, del quale fanno parte appunto il Castello con alcuni Saloni, il Parco Naturalistico, Il Museo Medievale, il Museo Multimediale e l’Enoteca Provinciale dei Salerno.

Leggi anche: SALERNO, CENA A LUME DI CANDELA CON VISTA MARE

Secondo alcuni studiosi il Castello sembra essere stato costruito nel periodo goto bizantino. Il principe longobardo Arechi II, trasferendo la capitale del ducato da Benevento a Salerno, scelse la fortezza già esistente apportando modifiche alle mura antiche e facendo costruire la struttura difensiva che ammiriamo noi oggi. Il nucleo principale è costituito da una sezione centrale protetta da torri che sono unite tra di loro dalla cinta muraria merlata. Le torri, di cui quella principale è detta la Bastiglia, a loro volta sono collegate da ponti levatoi. Nelle epoche successive al dominio dei Longobardi furono avviati una serie di ampliamenti per aumentare l’efficienza difensiva. Divenne, poi, una roccaforte normanna a difesa delle incursioni dei cavalieri nordici nelle terre del Meridione. In seguito venne eletto a punto di forza nel sistema difensivo aragonese per perdere mano a mano di importanza ed essere abbandonato durante l’Ottocento. Nel 1960 l’intera fortificazione venne venduta alla Provincia di Salerno dagli ultimi proprietari, i Conti Quaranta Signori di Fossalopara.

Leggi anche: SALERNO DA SCOPRIRE: LA CHIESA DI SAN GIORGIO

Oggi ci si può immergere nella sua parte storica grazie alla visita di alcuni Saloni dove è possibile effettuare convegni e cerimonie private, ma sono diversi anche i percorsi naturalistici nel parco che lo circonda. Il Museo Medievale espone armi, ceramica, vetro e monete che raccontano le guerre, la caccia, i rapporti commerciali e gli antichi mestieri della storia Salernitana. Nella parte alta del maniero, nell'ottobre del 2009 è stato inaugurato anche un Museo Multimediale che ripercorre la storia dell’area. Un polo d'avanguardia e multimediale che propone un viaggio nel tempo e nella storia grazie a computer, video e proiezioni murali che riportano all'epoca longobarda. Dalla Torre della Bastiglia, restaurata ed aperta al pubblico nel 2001, si può ammirare la meravigliosa veduta del Golfo di Salerno.

Scopri gli altri MONUMENTI D’ITALIA
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Campania
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100