Cerca nel sito
Villa Medici Accademia di Francia Roma Lazio

Roma, nella Villa dove si produce arte (francese)

L'Accademia di Francia di Villa Medici è un polo artistico e culturale da non perdere

Facciata interna e giardini di Villa Medici
© Sebastiano Luciano / Académie de France à Rome - Villa Médicis
Facciata interna e giardini di Villa Medici
Si trova in un punto estremamente panoramico, sulla cima ad un colle, ed è perfettamente visibile e riconoscibile da qualsiasi terrazza o belvedere della capitale: Villa Medici è senz’altro un’icona dello skyline di Roma. Il grandioso complesso non è solamente una splendida villa cinque-seicentesca, ma anche la sede dell’Accademia di Francia, istituzione che da secoli produce cultura nel segno del ‘gemellaggio’ tra due nazioni che hanno fatto dell’arte un proprio tratto distintivo.

Villa Medici e l'Accademia di Francia

Villa Medici sorge dove in epoca antica si trovavano gli Horti Luculliani, una serie di terrazze e scalinate monumentali che portavano alla Villa di Lucullo. La proprietà rimase in stato di abbandono per molti secoli dopo la caduta dell’Impero Romano, fino a che, dopo diversi passaggi e acquisizioni, divenne proprietà di Ferdinando I de’ Medici, che fece erigere la grande villa con gli splendidi giardini che ancora oggi la caratterizzano, arricchendola delle preziose opere d’arte appartenenti alle collezioni private medicee.



Tra la fine del 1500 e la prima metà del 1700 questo fu un luogo di grande mondanità, elegantissimo, dove soggiornavano ambasciatori, nobili di tutta Europa, rappresentanti dello Stato Pontificio. Nella seconda metà del ‘700, il Granducato de’ Medici passò nelle mani del casato dei Lorena, e con esso la villa romana che fu spogliata di moltissime delle sue opere d’arte (molte furono rispedite a Firenze). Dopo una serie di compravendite e le vicissitudini politiche dell’era napoleonica la Villa finì in mani francesi. Nel 1803 Napoleone vi trasferì l’Académie de France à Rome.

Che cos’è l’Accademia di Francia? Si tratta di un’istituzione artistica e culturale istituita nel 1666, che accoglieva i vincitori delle preziose borse di studio Prix de Rome. In pratica, gli artisti favoriti dalla nobiltà avevano la possibilità di soggiornare a Roma per accrescere la loro formazione: dedicavano il loro soggiorno alla copia delle opere antiche e rinascimentali italiane, pittoriche e scultoree, e in seguito anche a quelle architettoniche. In origine la sede dell’Accademia era sul Gianicolo, e dopo alcuni trasferimenti giunse a Villa Medici, dove si trova ancora oggi. E dove ricopre lo stesso ruolo: 25 artisti tra pittori, scultori, musicisti, restauratori, storici dell’arte, fotografi, cineasti francesi ogni anno vincono la borsa di studio che permette loro di soggiornare tra i meravigliosi edifici e atelier di Villa Medici. L’Accademia di Francia inoltre organizza mostre, concerti, incontri, eventi d’arte e cultura aperti al pubblico.  

Tutte le informazioni per visitare Villa Medici e l’Accademia di Francia sono a questo link



A partire dal 15 ottobre 2020 (e fino al 31 gennaio 2021) sarà in mostra all'Accademia di Francia la mostra ‘I Peccati’ di Johan Creten. Considerato tra i più originali innovatori della ceramica contemporanea, l’artista belga espone 55 opere in bronzo, ceramica e resina in una mostra curata da Noëlle Tissier. Precursore, inclassificabile e controcorrente, Johan Creten si è distinto nel panorama artistico internazionale degli ultimi anni in quanto figura forte, enigmatica e intrigante, dotato di una visione estremamente attuale della società.

Una volta visitata Villa Medici, è eufemistico chiedersi cosa vedere nei dintorni, se si ha ancora tempo a disposizione. L’Accademia di Francia si trova infatti sulla collina del Pincio, un tripudio di ville e giardini che offre una terrazza panoramica unica al mondo. A due passi, si trovano Villa Borghese e Piazza del Popolo da un lato, Trinità dei Monti dall’altro, con l’iconica scalinata che porta a Piazza di Spagna. Sono alcuni dei luoghi più iconici della capitale, quelli della Roma opulenta, barocca, sfacciata, ma anche della Roma del lusso, delle boutique, delle vie dello shopping (Via dei Condotti, Via del Babuino, Via Frattina). Dovunque si guardi, si trova assoluta bellezza.

Scopri la Roma più bella per inguaribili romantici.

Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati