Cerca nel sito
Patrimonio Unesco Italia: Ravenna monumenti paleocristiani

Ravenna, 8 monumenti paleocristiani unici al mondo

Nella Città del Mosaico la qualità artistica tutelata dall'Unesco

 Mosaici del Mausoleo di Galla Placidia
©iStockphoto
Ravenna, mosaici del Mausoleo di Galla Placidia
I capolavori del genio creativo dell’uomo, l’importante interscambio di valori umani, gli sviluppi nell’architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio e l’esempio di un insieme artistico che illustra le più salienti fasi nella storia umana sono tutti fattori che hanno fatto di Ravenna una delle più importanti città italiane nonché Patrimonio Unesco. L’affascinante intreccio di arte, storia, cultura, divertimento e relax la incoronano come una delle mete predilette dell’Emilia Romagna. La capitale del mosaico custodisce un complesso di monumenti religiosi d’epoca paleocristiana di straordinaria importanza storico ed artistica. Si tratta di otto monumenti tardoantichi unici al mondo per ricchezza e qualità artistica delle decorazioni a mosaico di elevato valore universale. 

Leggi anche: Fuga a Ravenna con passeggiata e cena romantica 

Mausoleo di Galla Palcidia: secondo la tradizione fu edificato nel V secolo per volere  dall’imperatrice come tomba di famiglia, e contiene superbi mosaici di stile classicheggianti dai superbi colori: il blu pavone, il verde muschio, l'oro e l'arancione. 
Il Mausoleo di Teodorico e il Battistero Neoniano, conosciuto anche come Battistero degli Ortodossi. Il primo fu costruito con grandi blocchi di pietra d'Istria e ricoperto con un enorme monolite di 300 tonnellate che ne costituisce la sommità; il secondo, del V secolo, stupisce per la decorazione policroma dei mosaici che decorano la cupola.
Il Battistero degli Ariani, edificato da Teodorico per il culto ariano in Italia.

La Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, nel cosiddetto quartiere dei Goti, consacrata al culto cattolico solo nel 560 circa, che presenta le pareti della navata centrale completamente ricoperte da mosaici molto luminosi d’impostazione classica e di stile bizantino.
La Basilica di San Vitale è una delle più alte realizzazioni dell’arte paleocristiana ravennate, con il suo straordinario interno arricchito di decorazioni marmoree e musive, tra cui risaltano gli splendidi mosaici del presbiterio e dell’abside, in colore verde e oro brillante. 
Al primo piano del Palazzo Arcivescovile, ora sede dell'omonimo Museo, si trova l'unico monumento di natura ortodossa ad essere stato costruito durante il regno di Teodorico: la Cappella Arcivescovile. Splendido il mosaico che rappresenta il Cristo Guerriero, con la Croce sulla spalla.
Sant’Apollinare in Classe si trova appena fuori Ravenna: è nota soprattutto per i mosaici che raffigurano il santo patrono di Ravenna immerso in un paesaggio campestre.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati