Cerca nel sito
Associazione Dimore Storiche Italiane: Palazzo Lanza Tomasi

Palermo, a Palazzo Lanza Tomasi con il Gattopardo

Reso celebre dal romanzo e dalla figura dello scrittore siciliano, il palazzo nobiliare vanta una straordinaria posizione

Salone
©Associazione Dimore Storiche Italiane
Salone del Palazzo Lanza Tomasi
E’ uno dei più bei palazzi storici di Palermo, reso immortale da Giuseppe Tomasi di Lampedusa con il suo Gattopardo: stiamo parlando di Palazzo Lanza Tomasi, ubicato nel cuore del quartiere Kalsa. Edificato sulle casematte militari retrostanti le mura cinquecentesche della città nella seconda metà del Seicento, si affaccia sullo splendido lungomare di Palermo con le dodici finestre della facciata e la lussureggiante terrazza. E’ qui che il celebre scrittore trascorse gli ultimi anni delle sua vita, fino alla morte nel luglio del 1957. Quello che rende speciale Palazzo Lanza Tomasi, oltre alla figura del principe, è la sua straordinaria posizione (è uno dei pochi palazzi nobiliari che guarda il mare) e il gioco di spazi e luci.

Tra le Dimore Storiche Italiane scopri anche Palazzo Taverna a Roma

L’arredamento è quello delle grandi dimore patrizie palermitane, con una raccolta di mobili e arredi della migliore ebanisteria siciliana. Il piano nobile costituisce in gran parte la casa museo dello scrittore. La biblioteca storica di Giuseppe Tomasi di Lampedusa è rimasta intatta dall’epoca della sua morte. Nella sala da ballo sono esposti tutti i suoi manoscritti, compreso quello completo del Gattopardo. Nella biblioteca si fanno notare le due grandi bocce di Caltagirone primo Settecento e, sopra il caminetto, un San Girolamo firmato da Jacopo Palma il Giovane. Particolarmente interessante anche la sala da ballo con le sovrapporte e alcuni mobili del Settecento e numerosi quadri. Tra gli arredi più in vista lo splendido tavolo in marmo intagliato della metà del Cinquecento, originariamente nella Villa Palagonia, due rari cassettoni siciliani in ebano e avorio del primo Settecento, due lampadari a gabbia di Murano, uno centrale di epoca Luigi XVI, quadri di Pietro Novelli, Antonio Catalano, Federico Barocci.

In Sicilia scopri anche Licata

Numerose le opere di artisti moderni e contemporanei che si possono ammirare, compresi alcuni bozzetti di scenografie di Arnaldo Pomodoro e due ritratti a penna di Pablo Picasso. Oggi il terzo piano del palazzo è stato diviso in appartamenti che vengono affittati per uso turistico mentre lo scalone monumentale dà accesso all’ala sud-ovest, dove si trovano le Sale Conferenze e il Museo della famiglia Tomasi di Lampedusa. Gli ambienti molto luminosi, i soffitti affrescati e i pavimenti in marmo bianco la rendono uno spazio ideale per ospitare conferenze ed altri eventi culturali. Nella sala a sinistra del salone centrale è esposta una collezione di carte nautiche del Mediterraneo, redatte dalla Marina Inglese nel 1870, di proprietà del nonno di Gioacchino Lanza Tomasi. Dal lato opposto è stato creato il Museo della famiglia Tomasi di Lampedusa, dove sono esposti quadri, oggetti e documenti della famiglia dello scrittore.


Palazzo Lanza Tomasi fa parte dell’Associazione Nazionale Dimore Storiche
L’Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Itali
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100