Cerca nel sito
Associazione Dimore Storiche Italiane: Palazzo Taverna

Palazzo Taverna, la Roma nobiliare che affascina

Il palazzo nobiliare nel cuore della Capitale ha ospitato personaggi di spicco

Salone
©Associazione Dimore Storiche Italiane
Salone interno di Palazzo Taverna
Nel cuore di Roma, tra Piazza Navona e Castel Sant’Angelo, sorge un palazzo nobiliare che riporta indietro nel tempo. Si tratta di Palazzo Taverna, situato in Via di Monte Giordano, eretto nel XV secolo sulle rovine della Fortezza di Giordano Orsini. La prestigiosa famiglia Orsini, a quell’epoca, dominava la zona fino alla fine del Tevere. Nel corso della sua storia il palazzo ha assunto funzione di rappresentanza della famiglia, essendo anche un punto di riferimento per la politica. Fu infatti residenza di ambasciatori e cardinali: basta citare i nomi di Ippolito d’Este che qui ricevette Bernardo e Torquato Tasso; o del Cardinale Luciano Bonaparte, pronipote di Napoleone, che vi ospitò l’Imperatrice Eugenia e il padre Gioacchino Belli.

Scopri un'altra perla del Lazio

Agli inizi del 1600 passò ai Gabrielli, dopo essere stato acquistato da Maurizio di Savoia che ne apportò notevoli migliorie. Le varie modifiche lo portarono ad avere l’aspetto attuale, mentre l’ultimo cambiamento di proprietà avvenne a favore dei Taverna. Attraverso l’alto portale una breve salita conduce al pittoresco cortile; di fronte l’elegante fontana di A. Casoni, risalente al 1615, si lascia ammirare in tutto il suo splendore con le sue quattro vasche successive e la fitta esedra di alloro a contornarla: risulta essere uno tra i più caratteristici angoli di Roma. In fondo sulla destra si trovano costruzioni ottocentesche di gusto medioevale e rinascimentale. Si ammirano poi la Torre Augusta e, sul lato opposto, un grande salone: attraverso un portale architravato del Rinascimento si giunge in un bel cortiletto con una scala esterna, un portico e tre ampie arcate e una loggia superiore, in parte murata.

Leggi anche: Roma, cosa rende speciale la Basilica di San Lorenzo fuori le mura

I saloni dell’ala barocca sono arredati con splendidi mobili d’epoca e, a dominare su tutto, spicca la splendida pinacoteca. Tra i vari lavori sfilano le collezioni di dipinti di Sebastiano Ricci e di Rosa da Tivoli. Eleganza e fascino avvolgono tutti gli ambienti e il visitatore può avere un’idea tangibile su come si vivesse nelle antiche dimore nobiliari. Palazzo Taverna è dunque la location perfetta per matrimoni, cocktail, ed esclusivi incontri di lavoro. Ad offrire un tocco ancora più esclusivo l’eccellente servizio di ristorazione che si avvale di personale altamente qualificato e dell’uso di tovagliati, porcellane, antiche argenterie e livree d’epoca che ricreano un’atmosfera di sfarzo ed efficienza.

Palazzo Taverna fa parte dell’Associazione Nazionale Dimore Storiche
L’Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Itali
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100