Cerca nel sito
Natale i borghi più autentici della Carnia

Natale tra i borghi più autentici della Carnia

Mercatini natalizi, presepi e ghiottonerie culinarie. Vale la pena scoprire durante il periodo festivo alcuni dei borghi più belli d'Italia: si trovano in Carnia che è anche uno dei paradisi dello sci.

Borgo di Lauco
Courtesy of ©borghiautenticiditalia.it
In epoca romana era conosciuta come Carnorum Regio e dava il nome a tutto l'odierno Friuli. La regione della Carnia, fra vette innevate, antiche tradizioni, folclore e buona tavola è uno dei paradisi degli sci e degli sport invernali. Ma non solo. Qui, infatti, si possono ancora ammirare gli antichi borghi che rispecchiano le atmosfere di una volta, dove a fare da padrona è l'autenticità. In questo periodo dell'anno, però, i veri protagonisti sono mercatini e presepi, che si possono definire davvero speciali.

A Sauris il 4, 5 e 8 dicembre si svolge il tradizionale Mercatino dell'Avvento, che trasforma l'intera frazione di Sauris di Sopra  in un incantevole "paese del Natale". Sulle tradizionali bancarelle si potranno ammirare e acquistare i più tipici oggetti in legno, ferro battuto, paglia, ceramica, lana cotta e feltro dell'artigianato carnico fra cui spiccano gli scarpets, le tradizionali pantofole in velluto con la suola ricavata dal copertone di biciclette, e poi ancora addobbi natalizi, sculture e giocattoli in legno, lavori a maglia, tante idee regalo e prodotti della gastronomia locale, il tutto incorniciato da musica e cori. Il resto dell'incanto lo crea Sauris, con i suoi splendidi panorami, le architetture uniche, i capolavori d'arte custoditi nelle sue chiese,  la sua eccellente cucina, l'ospitalità di assoluto livello in piccoli hotel o nell'albergo diffuso.

Raveo, deliziosa località carnica che fa parte dei Borghi Autentici d'Italia, il 12 dicembre ospita Sapori di Carnia, un evento che promuove i prodotti conservati secondo antiche tradizioni e piatti gustosi dai sapori dimenticati. A Sutrio, l'antico borgo carnico ai piedi dello Zoncolan famoso per la lavorazione del legno, dal 19 dicembre all'Epifania si possono ammirare decine di straordinari presepi allestiti nei cortili, accanto ai fogolar, i tipici caminetti carnici, e sotto i loggiati delle sue case più antiche e belle, in una sorta di percorso sacro tra le vie del paese, che per l'occasione sono addobbate con grandi alberi di Natale in legno da riciclo, realizzati dagli artigiani del paese.

Cuore della manifestazione Borghi e Presepi è il Presepio di Teno, un'opera eseguita nel corso di ben 30 anni di lavoro da Gaudenzio Straulino (1905-1988), maestro artigiano di Sutrio. L'opera, che riproduce in miniatura gli usi e i costumi tradizionali del paese, animati con ingranaggi meccanici, regala uno straordinario spaccato etnografico sulle tradizioni, la vita, i lavori, le usanze della montagna carnica. Vale la pena andare alla scoperta di ogni piccolo paese della Carnia, importante o meno che sia, quantomeno per respirare un pezzetto di mondo come era una volta.

Informazioni
Tel: 0433/ 466220
www.carnia.it

Leggi anche:
Sauris, il borgo più autentico della Carnia

Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
  • A Trieste Vivian Maier a colori
    ©Estate of Vivian Maier, Courtesy of Maloof Collection and Howard Greenberg Gallery, NY

    A Trieste Vivian Maier a colori

    Al Magazzino delle Idee 70 autoritratti, di cui 11 a colori mai esposti in Italia
  • Friuli, alla scoperta dell'Ecomuseo delle Acque
    Courtesy of ©facebook.com/ecodelleacque

    Friuli, alla scoperta dell'Ecomuseo delle Acque

    Il magnifico museo diffuso custodisce una moltitudine di ambienti di elevata rilevanza naturalistica
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100