Cerca nel sito
Anniversari & Luoghi 10 anni riapertura Reggia Venaria di Torino

La Venaria Reale compie 10 anni dalla riapertura

La Reggia Patrimonio dell’Umanità festeggia con il restauro della Fontana di Ercole 

Reggia di Venaria Reale
Shutterstock.com
Reggia di Venaria Reale
La Reggia di Venaria festeggia oggi il suo decimo compleanno.  La classifica stilata dal Giornale dell'Arte con The Art Newspaper la colloca al 63esimo posto fra i musei più visitati del mondo. E tra quelli italiani è invece alla quinta posizione.
 
I 10 ANNI DALLA RIAPERTURA DELLA REGGIA DI VENARIA
Costruita a metà del XVII secolo per volontà del duca Carlo Emanuele II di Savoia che aspirava a rilassarsi in un luogo dedicato alla caccia, fu trasformata all'inizio dell'800 in una caserma militare dalle truppe napoleoniche. Nel secondo dopoguerra la Reggia fu preda di vandalismo che la destinò al degrado e all’abbandono. Nel 1997 fu dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Inizia in questo periodo la sua rinascita: nel 1999 viene avviato il Progetto La Venaria Reale, promosso dall'Unione Europea e curato del Mibac e la Regione Piemonte. Si trattava di 950.000 metri quadri comprendenti la struttura, i giardini e il parco da restaurare. Fu il più grande cantiere d'Europa nel campo dei beni culturali. La Reggia, acquistate le sue originali forme barocche, è stata riaperta nel 2007.
 
 
In questi 10 anni  la Reggia ha proposto contenuti culturali apprezzati da più di un milione di visitatori. E oggi che celebra il suo primo decennio, mira a raggiungere nuovi traguardi. Si comincia da una nuova spettacolare “attrazione”: il restauro del complesso monumentale della Fontana di Ercole, all’interno dei giardini. Realizzato dalla Consulta di Torino e sostenuto da Compagnia di San Paolo e da Intesa Sanpaolo, sarà particolarmente complesso. Dovrà infatti partire dai pochi resti della struttura per darle nuovo vita splendore. 
 
LA FONTANA DI ERCOLE DI CASTELLAMONTE TORNERA’ AGLI ANTICHI SPLENDORI
La Fontana di Ercole fu realizzata da Amedeo di Castellamonte fra il 1669 e il 1672 per il duca Carlo Emanuele di Savoia. I lavori cominceranno entro ottobre e l’apertura è prevista già nel 2019. Il restauro, affidato all’architetto Gianfranco Gritella durerà un anno e mezzo, e al cantiere sarà affiancata una mostra sul Mito di Ercole. Un regalo di compleanno speciale che richiede un investimento di 2 milioni di euro. La fontana sarà riportata alla fisionomia originaria, ma in chiave contemporanea, con giochi d’acqua, statue, decorazioni e proiezioni multimediali sui ruderi.

TUTTI I MONUMENTI ITALIANI PATRIMONIO UNESCO
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati