Cerca nel sito
Navigli Lombardi Tour delle Delizie

Il Tour delle Delizie tra i Navigli di Milano

Diversi percorsi con il comune denominatore di ammirare affascinanti ville

Navigli Lombardi, Cassinetta di Lugagnano
©iStockphoto
Navigli Lombardi, scorcio di Cassinetta di Lugagnano
Un altro itinerario da non perdere tra i Navigli di Milano è il Tour delle Delizie che offre la possibilità di intraprendere percorsi diversi tra loro a seconda del paesaggio circostante e della durata. C’è il tratto di Naviglio Grande compreso tra Cassinetta di Lugagnano e Castelletto di Cuggiono, uno dei più suggestivi dei Navigli, che si trova completamente immerso nel verde. Risalendo il canale si incrociano Cassinetta di Lugagnano e Robecco sul Naviglio, con le loro famose e spettacolari ville patrizie, Pontevecchio di Magenta, Ponte Nuovo di Magenta, il centro storico di Boffalora Sopra Ticino, Bernate Ticino con la splendida Canonica Agostiniana fino ad arrivare a Castelletto di Cuggiono con la maestosa scalinata di Villa Clerici.

Leggi anche: Cinisello Balsamo, una villa che rompe gli schemi

Tra gli edifici storici che si incontrano sfilano numerose ville tra cui Villa Gambotto Negri, che si incontra sulla destra appena entrati nel territorio di Cassinetta, dall’ingresso sontuoso; Villa Visconti Castiglione Maniera, colorata di giallo e caratterizzata dal giardino doppio disposto su tre piani; Villa Beolco-Negri, adiacente al ponte di Cassinetta. Completamente visibile al di là di una cancellata che si pone in parallelo al canale, Casa Spirito è particolare per l’aprirsi, ad intervalli regolari, delle sue numerose finestre che ne scandiscono la facciata. L’ultima villa del territorio di Cassinetta è quella di Castiglioni-Nai-Bossi, che si intravede dietro la cancellata con la sua facciata e il porticato a tre arcate. Non solo le affascinanti ville risalenti al XV e al XVI secolo, ma anche lo storico borgo di Boffalora Sopra Ticino e l’imponente Canonica di Bernate Ticino sono da non perdere.

Scopri di più su Milano con STILE.IT

Il primo è un piccolo borgo al confine tra la provincia di Milano e quella di Novara, diviso in due dal Ticino. Vi si possono ammirare la parrocchia di Santa Maria della Neve, il santuario della Madonna dell’Acquanera, la Grangia Certosina, di epoca Rinascimentale, il Palazzo Comunale, Villa Calderari, con la sua scuderia oggi cappella della Santa Famiglia Nazarena, e la vecchia filanda Mylius. Collocata anch’essa tra il Naviglio Grande e il Ticino, la Canonica di San Giorgio a Bernate è uno dei più importanti complessi architettonici lombardi del XV secolo. Troppo spesso trascurata dalle guide turistiche, è costituita dalla parrocchiale di linea seicentesca che incorpora la facciata e i resti di una struttura già antica, un campanile tardo gotico con bifore ed archetti, una cripta battistero colonnata di epoca duecentesca. La parte residenziale della canonica, la cui fronte principale è rivolta verso il Naviglio, è detta Palazzo Visconti, una costruzione di transizione tra il castello fortificato e la villa rinascimentale di residenza.

Per informazioni e prenotazioni Call Center 02/ 30089940
info@navigarelombardia.it e Navigazione sui Navigli
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100