Cerca nel sito
Glorenza Val Venosta Alto Adige borghi più belli

Glorenza, il borgo gioiello dell’Alto Adige

Trai borghi più belli d’Italia spicca l’altoatesina Glorenza, incastonata in una pittoresca vallata della Val Venosta

Vicolo di Glorenza
istockphotos
Scorcio di Glorenza
Decretare quali siano i ‘borghi più belli d’Italia’ è un’impresa quasi impossibile vista la densità di piccoli centri abitati che dal punto di vista artistico, storico e architettonico punteggiano lo stivale di meraviglia. Sicuramente Glorenza merita di entrare in questa categoria, e non è raro che venga elencata tra i paesini più pittoreschi d’Italia, specialmente tra i borghi più belli dell’arco alpino. Si trova infatti in Alto Adige e precisamente nella splendida Val Venosta, ed è una delle località più piccole del Tirolo con meno di 900 abitanti.

LEGGI ANCHE: IL CAMPANILE FLUTTUANTE DEL LAGO DI RESIA
 
Glorenza conserva ancora le mura fortificate medievali che caratterizzavano in passato i centri urbani della zona, unica nel mostrarle ancora intatte a chi si reca in visita: occorre valicare un pittoresco portale a forma di torrione, la Porta di Tubre, edificio eretto inizialmente come abitazione, per accedere all'abitato. I primi insediamenti nella valle in cui è incastonata Glorenza risalgono all’anno 1100 circa, ma già in epoca romana e pre-romana l’area era abitata (il nome deriva dal latino Glurnis o Glurns). L’impianto medievale della cittadina è testimoniato dalla preziosa cinta muraria con il suo cammino di ronda, le feritoie, i bastioni, le porte, ma risalgono ai primi del 1500 buona parte degli attuali edifici e la ristrutturazione di quelli già esistenti – incluso il rifacimento delle mura – che si rifà con evidenza allo stile architettonico Austro-Ungarico.

SCOPRI TUTTI I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
 
Tra gli edifici di notevole interesse, l’ex tribunale risalente al 1510, la dimora nobiliare nota come Castel Glorenza, costruita in aggiunta ad un bastione medievale e incorporata nella ristrutturata cinta muraria, la splendida Casa Frölich, nota per il suo bow window (chiamato erker, elemento architettonico che caratterizza diversi edifici del paese) e gli interni affrescati, una meridiana dipinta con gli stemmi di Balthasar Frölich e delle sue due mogli, decorata con immagini allegoriche. E ancora, edifici decorati da cavallucci marini, smerli, residenze cavalleresche, finestre intagliate, porte incorniciate da bassorilievi, torri, e numerosi caratteristici portici che costeggiano i vicoli a volta del centro, mentre appena fuori le mura sorge un suggestivo ponte di legno che attraversa l’Adige nel punto in cui costeggia l’abitato. La fiabesca bellezza di Glorenza l’ha resa location cinematografica in diverse occasioni, e il suo suggestivo centro abitato costituisce una tappa imperdibile di una visita in Val Venosta.

I CONSIGLI PER IL WEEKEND DI TURISMO.IT
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati