Cerca nel sito
Dove andare nel weekend

Giornata Nazionale per scoprire le Dimore Storiche

Appuntamento il 4 ottobre con oltre 250 strutture da scoprire grazie alla Giornata Nazionale dell'Associazione Dimore Storiche Italiane

Giornata Nazionale
©Associazione Dimore Storiche Italiane
Locandina 
Castelli, rocche, ville, parchi e giardini tra i più belli dal Nord a Sud Italia si mettono a disposizione del visitatore più attento e curioso che ha voglia di scoprire autentici gioielli. Questo grazie alla Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane in programma domenica 4 ottobre, quando verranno aperte le loro porte gratuitamente offrendo la possibilità di ammirare luoghi unici della storia e del patrimonio artistico e culturale del nostro Bel Paese.

Arrivato alla X edizione, l’evento, reso possibile grazie alla collaborazione con la Federazione Italiana Amici dei Musei e con l’Associazione Nazionale Case della Memoria, si fregia del patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Dimora Muratore di Lecce
Esterno della Dimora Muratore di Lecce / ©Associazione Dimore Storiche Italiane

Ecco dunque l’occasione imperdibile di visitare splendide residenze d’epoca che non sono dislocate solo nelle città d’arte più rinomate, ma spesso sono il principale elemento di attrazione di piccoli borghi meno battuti dal turismo di massa ma per questo ancora più carichi di suggestioni in quanto collocati in realtà tranquille dove tutto si assapora a passo lento. Un valore aggiunto a questa grande possibilità è anche il ruolo che hanno artigiani, restauratori, giardinieri, maestri vetrai e tutte quelle figure professionali che si impegnano ad affiancare i proprietari di questi luoghi magici e senza le quali non sarebbe possibile garantire la corretta manutenzione delle dimore storiche, dei loro giardini e degli oggetti d’arte che le adornano.

Sono infatti sempre da mettere in considerazione i continui lavori di restauro non solo degli immobili stessi ma anche del contesto in cui si trovano, siano vie, piazze, rioni dove viene rinnovata la sicurezza e la vitalità. Non solo quindi la capacità di attrazione di tali monumenti ma anche diverse opportunità di occupazione per quei giovani appassionati di cultura, storia e natura.

Palazzo Lanza Tomasi di Palermo
Interno di Palazzo Lanza Tomasi di Palermo / © Associazione Dimore Storiche Italiane

Ne sono testimonianza, ad esempio, Borgo Riccio, perfetto per trascorrere una vacanza dai ritmi lenti tra natura e tradizioni scoprendo Torchiara, nella parte nord occidentale del Parco nazionale del Cilento, di cui abbiamo parlato qui, o Palazzo Lanza Tomasi, che accresce il patrimonio culturale di Palermo e che, al di  là del Gattopardo, offre quanto di meglio ci si possa aspettare di una dimora nobilitare tra arredamenti d’epoca ed opere di artisti moderni e contemporanei, come abbiamo detto qui. Discorso a parte meritano quei palazzi che sono diventati sede museale, che oltre alle bellezze architettoniche permettono di scoprire anche altro, come Palazzo Amarelli dove è ospitato l’unico museo italiano della liquirizia.

Sono numerose e molto varie le iniziative promosse dai proprietari sul territorio per la Giornata Nazionale, da mostre a concerti e spettacoli teatrali, per intercettare le esigenze del pubblico di ogni fascia d’età. È important ricordare che per garantire sempre il massimo rispetto delle misure di sicurezza previste dall’attuale contesto e consentire, allo stesso tempo, a tutti i visitatori di fruire di questi luoghi incantevoli, ricchi di storia e cultura, è necessario prenotare la propria visita. 

Per informazioni e prenotazioni www.associazionedimorestoricheitaliane.it/visite_giornata-nazionale-php

Borgo Riccio napoli
Veduta di Borgo Riccio / ©Associazione Dimore Storiche Italiane

Associazione Nazionale Dimore Storiche 
L’Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia. Nata nel 1977, l’Associazione conta attualmente circa 4500 soci e rappresenta una componente significativa del patrimonio storico e artistico del nostro Paese. L’Associazione promuove attività di sensibilizzazione per favorire la conservazione, la valorizzazione e la gestione delle dimore storiche, affinché tali immobili, di valore storico-artistico e di interesse per la collettività, possano essere tutelati e tramandati alle generazioni future nelle condizioni migliori. Questo impegno è rivolto in tre direzioni: verso i soci stessi, proprietari dei beni; verso le Istituzioni centrali e territoriali, competenti sui diversi aspetti della conservazione; verso la pubblica opinione, interessata alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale del Paese.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per Paese Italia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati