Cerca nel sito
Genova Galata Museo del Mare Sottomarino Nazario Sauro

Genova, il sommergibile-museo riapre i boccaporti

Con la riapertura del Galata Museo del Mare si torna ad immergersi nell'unico sottomarino italiano visitabile

Sommergibile Nazario Sauro
Galata Museo del Mare - Foto Merlofotografia
Sommergibile Nazario Sauro
Forse non tutti sanno che in Italia è possibile visitare un sommergibile. Un vero battello sottomarino, ormeggiato tra le acque del Mar Ligure, che riapre i propri boccaporti per accogliere i visitatori dopo i mesi di chiusura dovuti all’emergenza sanitaria. Parliamo del sommergibile Nazario Sauro, la cui visita fa opzionalmente parte del percorso espositivo del Galata Museo del Mare di Genova. Un museo interamente dedicato al mare, al Mediterraneo, alla storia della navigazione.

Il Museo

La storia di Genova è strettamente, indissolubilmente legata al mare. All’epoca delle Repubbliche Marinare il capoluogo ligure raggiunse il suo massimo splendore, e il Galata Museo del Mare permette di compiere un interessante excursus nella storia di un rapporto così stretto. L’edificio, costruzione di vetro e acciaio opera dell’architetto spagnolo Guillermo Vasquez Consuegra, sorge sul più antico edificio della Darsena, un tempo Arsenale della Repubblica di Genova dove venivano costruite, armate e varate le galee.

È il più grande museo marittimo del Mediterraneo, e propone una modalità di visita innovativa e tecnologica. Le ricostruzioni di armerie e galee offrono ai più piccoli l’entusiasmante possibilità di conoscere la vita di bordo dei secoli passati. Non solo galeoni e imbarcazioni: di sala in sala si possono scoprire le storie dei più famosi esploratori, osservare preziosi globi e atlanti antichi (consultabili in modalità virtuale) e persino imbattersi nei leggendari mostri marini che popolavano l’immaginario dei navigatori di un tempo.


Il porto di Genova

Anche gli esploratori contemporanei trovano la loro cornice in questo museo: in esposizione c’è per esempio la zattera originale dove Ambrogio Fogar e Mauro Mancini rimasero in balìa dell’oceano per 74 giorni. E per capire cosa si prova, si può ‘affrontare’ una tempesta in 4D a bordo di una scialuppa. Sale nautiche e cantieri di ieri e di oggi illustrano i tecnicismi della navigazione. Non può mancare una parentesi legata all’emigrazione, fenomeno che riguardò l’Italia da molto vicin. Il porto di Genova vide salpare tantissimi transatlantici diretti in America: testimonianze fotografiche e ricostruzioni raccontano un importante periodo della storia italiana.

Inoltre, dallo scorso anno il Galata Museo del Mare offre ai visitatori un nuovo allestimento: scoprilo in questo articolo

Il sommergibile

Parte integrante del Galata Open Air Museum, area espositiva a cielo aperto che racconta la storia dei cantieri navali, quella al sommergibile Nazario Sauro è una visita che dà l’opportunità di conoscere da vicino le condizioni di vita dei marinai a bordo di un vero sottomarino – mentre al terzo piano del museo un pre-show permette di conoscere la parte ‘teorica’. Costruito in epoca di Guerra Fredda per la Marina Militare Italiana (nel 1976) e dismesso nel 2002, il Nazario Sauro è stato musealizzato nel 2010 mantenendo la massima fedeltà all’originale.

Il percorso è emozionante, ed è arricchito di effetti audio che riproducono voci, suoni del motore, radar, lancia siluri per un’esperienza davvero immersiva. La visita parte dalla poppa, dai locali tecnici; si passa quindi agli spazi della ‘vita quotidiana’ come gli alloggiamenti dei sottufficiali e degli ufficiali, gli spazi comuni, la sala mensa, la cucina. Ma il cuore della visita è rappresentato dalla Camera Manovra, dove sono conservati i controlli direzionali, i sensori, i sistemi di attacco e i periscopi. Curioso il locale prodiero, dove uomini dormivano e si facevano la doccia accanto ai siluri. Prima di tornare in superficie, si possono osservare i peculiarissimi lancia-siluri.

Leggi anche: L'Unesco a Genova tra Strade Nuove e Palazzi



Modalità di visita

Per entrare nel sommergibile, occorre indossare un casco protettivo (igienizzato e disponibile in biglietteria) e considerare che gli spazi da esplorare sono piuttosto angusti, per tanto la visita non può essere garantita ai disabili, alle donne in gravidanza e ai bambini al di sotto dei 4 anni. Il biglietto del sommergibile Nazario Sauro può essere acquistato al prezzo della tariffa speciale ‘Museo + Sommergibile’, in promozione fino al 30 giugno. Il Galata Museo del Mare è visitabile secondo gli orari che potete consultare sul sito ufficiale.

Naturalmente è necessario seguire le norme sanitarie e adeguarsi al distanziamento, anche dove i passaggi sono stretti. Potrà infatti accedere al sommergibile un visitatore per volta, salvo per i nuclei familiari che possono accedere insieme. Occorre indossare la propria mascherina, disinfettarsi le mani con il gel messo a disposizione, indossare i guanti, la cuffia sotto casco. È momentaneamente sospeso l’utilizzo dell’audioguida interattiva.

All’ingresso del Museo viene rilevata la temperatura corporea, sono a disposizione dispenser di gel igienizzante lungo il percorso, viene segnalata tramite apposita segnaletica la posizione da mantenere nel corso della visita davanti ai diversi exhibit o indicato il numero massimo di persone che possono sostare nelle diverse sale. La mascherina è da indossare obbligatoriamente per l’intera durata della visita.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Liguria
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati