Cerca nel sito
Venezia Festa della Sensa

Festa della Sensa, la tradizione di Venezia

La storia della Serenissima rivive in Laguna domenica 2 giugno

Festa della Sensa
©Comune di Venezia
Venezia, momento della Festa della Sensa
E’ dal 1965 che Venezia è tornata a celebrare la Sensa, un momento di grande aggregazione con lo splendido spettacolo del corteo acqueo da San Marco al Lido di imbarcazioni tradizionali a remi. Il folcloristico evento è una vera e propria presa di coscienza della storia e delle tradizioni veneziane, in quanto è considerata non solo la festa della città ma anche l’occasione per evidenziare il suo rapporto con il mare. Viene infatti celebrato il rito dello sposalizio con il mare con la suggestiva cerimonia di lancio in acqua di un simbolico anello e successivamente la funzione religiosa nella Chiesa di San Nicolò di Lido.

Leggi anche: Venezia, cosa rende speciale la Chiesa di San Polo

A completare il programma il Mercatino della Sensa presso la chiesa di San Nicolò di Lido, le competizioni di voga alla veneta e numerose altre manifestazioni. La Festa della Sensa è conosciuta come Festa dell’Ascensione ed era una festività della Repubblica di Venezia che celebrava il giorno dell'Ascensione di Cristo, che in dialetto veneziano si dice Sensa. Commemora sia il 9 maggio dell'anno 1000, giorno in cui il doge Pietro II Orseolo soccorse le popolazioni della Dalmazia minacciate dagli Slavi, che l’anno 1177, quando, sotto il doge Sebastiano Ziani, Papa Alessandro III e l'imperatore Federico Barbarossa stipularono a Venezia il trattato di pace che fece terminare la secolare discordia tra Papato e Impero. Oggi la Festa vede la partecipazione ad un corteo acqueo ufficiale del Comune, con a capo il sindaco nelle vesti di quello che una volta era il Doge, molti abitanti a bordo di imbarcazioni di diversa grandezza e fattura che accompagnano la barca del Sindaco verso la bocca di porto del Lido dove si svolge il rito dello Sposalizio col Mare.

Leggi anche: Venezia è la città più elegante d'Italia

Porta avanti una tradizione secolare e popolare, alta nel suo valore simbolico, sottolineare il rapporto con il mare, elemento che ne ha caratterizzato la natura e l’evoluzione. Il momento di festa della Sensa è anche quello che celebra lo spettacolo delle regate di voga alla veneta, nelle quali si misurano i campioni del remo. Il programma prevede infatti sabato 1 giugno alle 10 la cerimonia del Gemellaggio Adriatico della Festa della Sensa con le città delle Repubbliche Marinare Amalfi, Genova e Pisa, mentre la domenica il corteo delle imbarcazioni parte alle 10:15 per approdare, un’ora dopo, alla Cerimonia dello Sposalizio del Mare e alle 12 la Santa Messa nella chiesa di San Nicolò. Tra gli eventi collaterali laboratori per bambini, stand artigianali e gastronomici e percorsi alla scoperta della città. 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100