Cerca nel sito
Cesena monumenti da vedere: Rocca Malatestiana

Cesena: la Rocca che affascinò Leonardo Da Vinci

Cosa rende speciale la fortezza che si erge al centro della città romagnola

Cesena, Rocca Malatestiana
©Di Otello Amaducci di Wikipedia in italiano, CC BY-SA 3.0, Wikimedia
La Rocca Malatestiana di Cesena
Al centro di Cesena, vicinissima a Piazza del Popolo, si trova la Rocca Malatestiana. E' situata sulla sommità del Colle Garampo e circondata dal Parco della Rimembranza. Tra le sue caratteristiche principali non ci sono solo la maestosa mole, gli spalti panoramici e i suggestivi camminamenti interni alle cortine. Nella corte è inclusa una cittadella fortificata che comprende due imponenti fabbricati, la Torre Maestra, quella comunemente chiamata Mastio o Maschio, al cui interno oggi sono esposte alcune armature e selle originali che venivano utilizzate per la “Giostra d'incontro”, e il Palatium (Femmina), dove ha trovato sede il Museo di Storia dell’Agricoltura. Quest’ultimo presenta una delle più ricche raccolte della regione di attrezzi agricoli e di elementi di vita contadina provenienti dal territorio romagnolo e risalenti ad un' epoca storica tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento.

Leggi anche: Cesena con i Malatesta

Fu grazie a Galeotto Malatesta che, nel 1380, inizia l’edificazione della Rocca. Per poi proseguire con i suoi successori e venire rinnovata ed ultimata nel 1477. Rimase per secoli semplice fortilizio militare, fino alla destinazione del torrione "femmina" a carcere dal 1797 fino al 1969. Dal punto di vista militare si offre ai visitatori con la sua pianta vagamente pentagonale e i cinque torrioni angolari ai quali vanno aggiunte due torri di raccordo e, si ipotizza, anche una  terza di diversa forma e sezione. La porta d'ingresso si trova su di una cortina spessa ben 12 metri e conduce a quella che una volta era la “corte" e che oggi si presenta come semplice prato, dominata dai due torrioni centrali.

Leggi anche: Cesena, nel Duomo i tesori di Corrado Giaquinto

Particolarmente interessanti sia i camminamenti superiori, dai quali si può godere di un panorama davvero unico, che quelli interni alle mura, dei quali è visitabile un tratto. Una curiosità è legata a Leonardo Da Vinci. La Rocca, infatti, fa parte di un più ampio sistema di fortificazioni che circonda la città e che ha tanto affascinato il genio toscano quando, nell'estate del 1502, soggiornò a Cesena incaricato da Cesare Borgia di ispezionare e revisionare le fortificazioni delle giurisdizioni conquistate e migliorare le difese. Ne fece alcuni disegni che comprendono le mura della Rocca Vecchia e della Rocca Nuova, i Rastelli, con la Porta Maestra, il rilievo completo della cinta muraria della città, a cui aveva aggiunto annotazioni sugli usi e costumi di Romagna. Tutti appuntati su un taccuino oggi custodito presso la Biblioteca dell'Istituto di Francia a Parigi.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100