Cerca nel sito
Associazione Dimore Storiche Italiane: Villa Pandola Sanfelice

Campania, alla scoperta di Villa Pandola Sanfelice

E' una dimora signorile che si affaccia sulla Valle di Lauro al cui interno è racchiuso un pregevole mobilio

Interno
©Associazione Dimore Storiche Italiane 
Interno di Villa Pandola Sanfelice
La Valle del Lauro solca la bassa Irpinia: è qui che si trova il comune di Lauro, al confine tra la provincia di Napoli e quella di Avellino. Ed è qui che si trova la Villa Pandola Sanfelice, che sorge sui bastioni delle antiche mura a ridosso del Castello Lancellotti. Per questo può vantare uno straordinario panorama sul Vallo di Lauro e sulla piana di Caserta. E’ possibile raggiungere la villa attraverso il cancello di Piazzetta Teresa Sanfelice che porta lungo un viale fiancheggiato da aranci e limoni che segue l’andamento degli antichi bastioni. In origine era una pertinenza, risalente al XVI secolo, dell’antica Chiesa di Santa Maria Maddalena, a cui è stato aggiunto nel 1800 un corpo di fabbrica con i saloni e lo scalone principale.

Scopri anche Caserta, meraviglia Unesco

Nel 1700 la famiglia di Gaetano Pandola acquistò la proprietà. Il fratello Francesco si era schierato per salvare Lauro dalla distruzione delle truppe francesi e tutta la famiglia era favorevole all’unificazione dell’Italia sotto la monarchia sabauda. Per questo nella villa sono racchiusi cimeli, antiche uniformi militari, documenti e corrispondenze che si contrappongono ad abiti di corte e testimonianze delle simpatie filoborboniche della famiglia Sanfelice, a cui la Villa è pervenuta per eredità attraverso il matrimonio dell’ultima Pandola con il Marchese Giuseppe Sanfelice di Monteforte. Le attuali proprietarie hanno ereditato la casa nel 1999 dalla loro zia materna, ultima figlia di Giuseppe Sanfelice. Le eredi hanno restaurato l’interno della Villa e tutti i suoi arredi, conservandone intatta l’atmosfera e il fascino di una casa storica.

Leggi anche: Campania, 5 prodotti che valgono un viaggio

All’ingresso una grande hall dal pavimento di marmo divide due saloni, quello degli Specchi e quello delle Battaglie, a cui segue una piccola cappella, tutti con pavimenti di maioliche napoletane originali delle manifatture del XIX secolo. Salendo lo scalone di marmo, sulla sinistra si trova la Sala della musica, con un pianoforte Gran Concerto della prima metà dell’Ottocento, a destra della quale si trova la Sala da pranzo. A questa segue il Salotto verde impreziosito da un bel camino di marmo bianco scolpito. Ci sono poi una biblioteca e la camera da letto principale arredata con mobili originali di stile Impero. La cucina moderna si affaccia su un’ampia terrazza coperta da un pergolato di glicine, sulla quale si affacciano anche il Salotto rosso e due camere da letto.

Villa Pandola Sanfelice fa parte dell’Associazione Nazionale Dimore Storiche
L’Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l’associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia.
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100