Cerca nel sito
  / HOME
valtellina piste da sci e terme

Valtellina, dalle piste alle terme

Amanti dello sci, del relax e della natura, la Valtellina non conosce pause: 12 mesi di neve all'anno, offerte benessere, un territorio ricco di parchi e un'ottima gastronomia

Pista Santa Caterina Valfurva
© Shutterstock
Tra il Lago di Como e la Svizzera si adagia un luogo che offre infiniti spunti durante tutto l’anno: è la Valtellina, che non conosce pause ma è sempre in movimento. Se chiude la skiarea estiva dello Stelvio il 1 novembre, aprono gli impianti di Bormio 3000 il giorno successivo, offrendo la possibilità di sciare 12 mesi all’anno. Tutto è pronto, dunque, per inaugurare anche la stagione invernale targata 2012, che vede Santa Caterina Valfurva e Livigno in pole position per le possibilità di praticare di sci di fondo.

Bormio offre un dislivello di oltre 1.800 metri che permette di sciare dai 3.000 metri del Monte Vallecetta ai 1.200 metri dello ski stadium in paese. Tra le sue piste, la più esaltante è sicuramente la Pista Stelvio, palcoscenico ogni anno a fine dicembre della discesa libera maschile di coppa del mondo. Santa Caterina Valfurva è un vero paradiso bianco, con impianti di risalita che raggiungono quota 2900 con piste sempre perfettamente innevate, mentre Valdidentro con la skiarea "Cima Piazzi Happy Mountain" si pone come naturale punto di unione tra la zona di Bormio e quella di Livigno. Si trova in posizione strategica nel cuore dell'alta Valtellina ed offre una pista per lo sci nordico di livello internazionale, una skiarea rinnovata e ben esposta al sole, le acque termali dei Bagni Vecchi, lo sleddog, il biathlon, i facili sentieri per comode escursioni.

Non solo 9 skiaree, 426 km di piste da discesa, 128 impianti di risalita e le località conosciute a livello internazionale, dunque, ma anche numerose proposte wellness per chi è alla ricerca del meritato relax dopo un’intensa giornata sugli sci. Con l’offerta Bormio Pass Sci & Terme i turisti possono acquistare da 2 fino ad 8 “servizi” tra skipass e accessi alle Terme o ai Bagni di Bormio in totale libertà. Senza contare che proprio a Bormio i bambini fino a 8 anni accompagnati dai genitori non pagano lo skipass e l’ingresso alle Terme.

E non finisce qui. Il territorio della Valtellina è protetto per quasi 2/3 della superficie da parchi e riserve naturali, visitabili anche con le ciaspole. Un’escursione con le racchette da neve offre panorami mozzafiato nel silenzio ammantato in cui la natura si rivela in tutto il suo splendore. Tra il Parco Nazionale dello Stelvio e il Parco delle Orobie Valtellinesi, gli itinerari sono infiniti e con vari livelli di difficoltà: passo dopo passo si scoprono luoghi magnifici ai piedi delle cime maestose del Cevedale o del Gran Zebrù, incontrando sul percorso cerbiatti e caprioli.

E infine non possono mancare i piaceri del palato: la gastronomia locale offre prodotti di altissima qualità  certificati da ben 9 marchi di tutela europei. Tra le specialità da assaggiare la bresaola, i formaggi come lo scimudin, a base di pasta cruda prodotto con latte intero bovino, le famose mele, ma anche i pizzoccheri, un primo piatto di tagliatelle a base di farina di grano duro e farina di grano saraceno, da condire con burro fuso o strutto e pezzetti di formaggio locale.
Saperne di più su
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati