Cerca nel sito
Eventi eccezionali in vacanza

Eventi eccezionali che condizionano una vacanza

Come cautelarsi almeno in parte dai rischi connessi agli eventi catastrofici

Irma, segnaletica
©iStockphoto
Segnaletica per Irma
Irma e Maria: due nomi che in questi giorni generano terrore e che hanno seminato distruzione in alcune delle località più celebri dell’America del Nord e dei Caraibi. Gli uragani hanno destato di nuovo l'attenzione e l'allerta degli italiani e non solo sui possibili imprevisti che possono capitare in occasione dei viaggi all’estero. Che si accompagna all’incidenza del terrorismo, altra minaccia per la quale spesso si rinuncia a viaggiare. Gli effetti di tali eventi sono voli cancellati, turisti sfollati, aree allagate e danni per milioni. Cosi è stato per Irma, che ha devastato tutta la fascia dell’America Centrale concentrandosi in zone ad alto flusso turistico come Cuba, Repubblica Dominicana e Florida. A Cuba sono stati evacuati quasi cinquemila turist, che avevano prenotato le proprie vacanze negli isolotti a nord del Paese, rinomate destinazioni balneari piene di resort di buon livello qualitativo su cui il Governo cubano ha investito molto negli ultimi anni.

Leggi anche: Partire assicurati: i consigli di viaggio

E la capitale, L’Avana, affronta la drammatica situazione sul fronte allagamenti. In Georgia e Florida non è andata meglio: ad Atlanta è stato diramato un allarme tempesta tropicale, prima volta nella storia della città della Coca Cola, mentre nello Stato peninsulare sono rimasti senza elettricità circa 3,5 milioni di persone, un milione delle quali soltanto nella contea di Miami-Dade. Proprio in Florida, sin dai giorni precedenti alla furia di Irma, il governatore aveva lanciato l'appello ad abbandonare le zone a rischio, invitando la popolazione e i turisti a riversarsi nei circa 400 centri di accoglienza allestiti nello Stato. Nel periodo in cui Irma è stato più pericoloso sono stati cancellati circa diecimila voli a livello assoluto, settemila dei quali localizzati proprio in Florida. Operazione che è servita ad evitare il peggio. Attualmente è la Repubblica Dominicana che, dopo Porto Rico, sta affrontando i danni dell’uragano Maria, in procinto di minacciare anche le isole Turks e Caicos e le Bahamas sudorientali.

Leggi anche: Assicurazioni di viaggio: cosa è indispensabile sapere

Ecco, dunque, che le non rassicuranti notizie hanno sollevato nuovamente il tema degli imprevisti climatici sui viaggi, oltre che della pericolosità degli eventi naturali. Hanno infatti interessato aree a vocazione fortemente vacanziera, in cui si trovavano anche molti italiani rimasti nelle strutture ricettive in attesa di soccorso e di un miglioramento dal punto di vista atmosferico. A tutela dei viaggiatori sono quindi in aumento le richieste di assicurazione contro l’annullamento dei viaggi e per la protezione personale, strumenti sempre più diffusi anche grazie ai servizi offerti online da Polizzaviaggio.it, portale di riferimento a livello nazionale. Consentono infatti di mettersi al riparo in maniera preventiva. Prima di partire è altrettanto importante verificare le informazioni in tempo reale sulle destinazioni scelte: valido aiuto è il portale Viaggiare Sicuri del Ministero degli Esteri che riporta aggiornamenti puntuali sui principali temi di attualità che possono avere ricadute sui turisti. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per territorio
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100