Cerca nel sito
Stati Uniti Connecticut villa Cyndi Lauper  

Cyndi Lauper vende il suo rifugio nel Connecticut

La diva degli anni ’80 è pronta a dire addio alla dimora di 3,900 metri quadrati sita in quel di Stamfort. 

Cyndi Lauper, villa nel Connecticut
Courtesy of©bhhsneproperties
Cyndi Lauper, villa nel Connecticut
Alzi la mano chi non ha passato almeno una serata ballando e cantando sulle note di uno dei tormentoni firmati Cynthia Ann Stephanie Lauper, meglio nota come Cyndi Lauper, come “Girls Just Want To Have Fun”? Perché si parla di lei? La celebre artista, divenuta una delle dive del pop negli anni ‘80, ha deciso di mettere in vendita la sua villa, una proprietà in stile coloniale francese sita nel Connecticut.

Siamo in quel di 250 Saddle Hill road, nella zona rurale di Stamfort, un’isola felice acquistata dall’artista negli anni ’80 in occasione dell'uscita del singolo "True Colors" per poi essere accuratamente ristrutturata. Parliamo di una dimora che vanta una superficie di 3.900 metri quadrati e si trova su un terreno di 1,58 ettari.

 
Al suo interno ci sono tre camere da letto, in cui è evidente il tocco magico del designer Howard Kaplan, oltre a 3,5 bagni e una grande sala con un camino in pietra e una bellissima vista sul lago. Il tutto è finemente arredato con mobili d’antiquariato risalenti al XIX secolo, porte in vetro francese e soffitti decorati. Non sono da meno gli spazi esterni quali il giardino e la piscina.
 
Cyndi, insieme al marito Dave Thornton, ha deciso di vendere la dimora perché al momento i due vivono nell’Upper West Side, a Manhattan, là dove si è trasferito il figlio Declyn per dedicarsi al suo grande amore, la musica. Quella hip hop. Stando a quanto riporta il sito Realtor, la coppia ha affidato la vendita a Michael B. Leventhal della Berkshire Hathaway HomeServices New England Properties. Il prezzo? 1,25 milioni di dollari. Il suo valore è notevole, soprattutto quello affettivo.

LEGGI ANCHE 50 CENT: LA VILLA DEL CONNECTICUT SVENDUTA PER 10 MILIONI IN MENO

Fu proprio tra le mura della depandance, trasformata in uno studio di registrazione, che l’artista ha trovato ispirazione per molti dei suoi successi. Era il suo nido, un posto in cui amava ritirarsi e scrivere. A quanto pare stimolava la sua creatività. Lo spazio però può essere trasformato per accogliere gli ospiti: vanta infatti una cucina, un bagno e anche qui c'è un camino in pietra.
 

 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione Connecticut
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100