Cerca nel sito
Lecce Salento Puglia Città felici Puglia

Lecce e Cagliari: le città più felici d'Italia

E' "La Signora del Barocco" la seconda città italiana in cui regna maggiormente la felicità. Preceduta solo da Cagliari

Lecce, Basilica, barocco
Courtesy of ©Istockphoto.com
La Basilica di Lecce
PERCHE' SE NE PARLA E' Lecce la seconda città italiana in cui regna maggiormente la felicità: a stabilirlo è l'indicatore "iHappy", che analizza i messaggi su Twitter in 110 province italiane. La città pugliese ha catturato il 67,1% di tweet positivi. Mentre al primo posto spicca meritatamente Cagliari (67,4%). Ma la Puglia è anche al primo posto della classifica regionale, col 64,8% di tweet felici, tallonata però a breve distanza dall'Umbria (63,8%) e dalle Marche (61,6%). Male invece la Campania, dove la felicità crolla al 52,6%, ma si conferma in fondo alla classifica anche la Lombardia (50,8%) e la Valle d'Aosta. Per quanto riguarda la città, al terzo posto troviamo Genova (67%), ma bene anche Parma (65,9%) e Ogliastra (65,1). Tra inquinamento, stress, traffico, anomia ed emergenza abitativa la più triste del 2014 è stata Milano, ultima col 44,3% di tweet felici, ma male anche Napoli (penultima col 45,2%) e Roma (49,2%). Perde tantissime posizioni (ben 39) Bologna che si ritrova quest'anno a centro classifica (48° posto col 59,8%), vicina a Firenze (59,1%). Situazione complicata anche a Verona (54,5%), Palermo (53,9%), Torino (53,2%) e Venezia (49,4%).

PERCHE' ANDARCI Lecce viene definita la "Firenze del Sud", nonostante molti esperti storcano un po' il naso. Ma è comunque, e questo per certo, la "Signora del Barocco". Qui tra guglie e portali, chiese e monumenti, tutto è intriso di arte e di bellezza. Ma è soprattutto il centro storico il fulcro di vita e di meraviglia en plein air: attraversando una delle tre porte, che sia Porta Rudiae, Porta Napoli o Porta San Biagio, inizierete un percorso fatto di stradine più o meno contorte, ricche di palazzi da ammirare e da chiese da fotografare. Provate il piacere di addentrarvi anche nelle vie più strette: le bellezze si trovano ovunque. 
 
DA NON PERDERE In Via Umberto I potrete ammirare il cinquecentesco Palazzo Adorno e la bellissima Basilica di Santa Croce. Poi c'è Piazza Sant'Oronzo, con la famosa colonna del Santo patrono, e l'imperdibile Piazza del Duomo, ricca di fascino, storia e architettura. Nei dintorni anche un'altra tappa importante: il Castello di Carlo V, finito di costruire nel 1539. Se volete uno spazio più ampio per una sosta, raggiungete i giardini della Villa Comunale, a pochi passi da tutto il resto.
 
PERCHE' NON ANDARCI Rivalutata turisticamente soltanto nell'ultimo decennio, la città è una bellissima meta, imperdibile, ma una visita va organizzata con orari ben precisi durante il mese di agosto, quando molte attrattive rimangono (inspiegabilmente) chiuse. Tranquilli, ne vale comunque la pena. Anche di sera.

COSA NON COMPRARE Dalle lavorazioni del ferro battuto al rame, dalla terracotta alla pieta leccese. E poi la cartapesta e tanti prodotti tipici da assaggiare. Lecce, ma anche tutto il resto del Salento, è ricca di spunti per il vostro shopping. Qui anche le banalissime calamite mettono il sorriso: saranno "Happy" pure loro?

Leggi anche:

*****AVVISO AI LETTORI****** 
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Continente Salento
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100