Cerca nel sito
HOME  / gusto
friuli venezia giulia prodotti tipici itinerari gastronomici italia 

Friuli Venezia Giulia: 5 viaggi per 5 ricette

Tutto il gusto della gastronomia regionale in cinque itinerari a caccia di altrettanti prodotti tipici

Trieste
Courtesy of©iStock
Trieste
AGLIO DI RESIA
Non è facile datare con precisione il periodo in cui gli abitanti della Val Resiacominciarono a specializzarsi nella coltivazione dell'aglio. Si può, però, affermare con certezza che questa tradizione, così come quella legata alla produzione di fagioli e mais, si perde nella notte dei tempi, proprio come è avvenuto per la nascita del particolare dialetto parlato nella zona. Vai all'itinerario (e alla ricetta)

 
ACETO DI MELE
La presenza dell'aceto di mele nelle vallate della Carnia ha origini molto lontane. L'aceto di mele, come il sidro, rappresentava una fonte di autoconsumo di particolare importanza per la vita delle famiglie della Carnia, nell'impossibilità di produrre, ma soprattutto di acquistare il tradizionale aceto di vino. 
Vai all'itinerario (e alla ricetta)

 
PROSCIUTTO DI SAN DANIELE
Il Prosciutto San Daniele Dop nasce esclusivamente in Friuli Venezia Giulia, dove acquista le caratteristiche di unicità e qualità grazie al clima e alle sapienti regole di stagionatura tramandate dall’antichità. A San Daniele i venti che scendono dalle Alpi Carniche si incontrano con le brezze provenienti dall’Adriatico, portando sentori resinosi che si mescolano con quelli salmastri in un ambiente dove umidità e temperatura sono regolati dalle terre moreniche e dalle acque del Tagliamento.
Vai all'itinerario (e alla ricetta)

 
PROSCIUTTO DI PRAGA
Nato a Praga più di 150 anni fa da un'antica tradizione austroungarica, il Prosciutto di Praga della capitale ceca conserva, oramai, soltanto il nome e, naturalmente, la ricetta. Nella bella città boema e nella regione di origine, infatti, non è sempre semplice trovare questa varietà di prosciutto che si è, invece, trasformata in una vera e propria specialità della tradizione triestina. 
Vai all'itinerario (e alla ricetta)

 
MELE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA
La coltivazione del melo è presente sul territorio del Friuli Venezia Giulia da oltre duemila anni. Già nel I sec a.C., nell’agro della città di Aquileia veniva coltivata una varietà autoctona, chiamata “Matiana” che giungeva sui mercati di Roma dove era apprezzatissima. Attualmente la mela è il frutto più coltivato in Friuli e copre il 54% della superficie a frutteto.
Vai all'itinerario (e alla ricetta)

Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Social
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100