Cerca nel sito
artiginato artistico veneto lavorazione pelle conciatori

Vicenza, gli artigiani della pelle

Oltre a essere conosciusta come la patria dell'oreficeria, l'area del vicentino ha un altro primato: quello di essere il più importante distretto nazionale della concia.

Lavorazione pelle
Courtesy of©Ancika/iStock
Lavorazione pelle
Vicenza, soprannominata "la città del Palladio" in relazione ai capolavori legati alla figura del celebre architetto, oltre ad essere uno spettacolare centro culturale divenuto Patrimonio dell'Unesco, si presenta come un polo industriale di grande appeal, un vero e proprio contenitore di tradizioni secolari dove, a ritagliarsi la sua fetta di dovute attenzioni, oltre al settore orafo, è la lavorazione del pellame, un patrimonio unico che fa del distretto vicentino il primo polo conciario italiano nonché uno tra i più importanti a livello internazionale.

Leggi anche A VICENZA I GIOIELLI TROVANO CASA NELLA BASILICA

LA TRADIZIONE A quanto pare quella della lavorazione della pelle è una pratica antichissima, già nella preistoria l'uomo si serviva di questo materiale per fare fronte ai fabbisogni della vita quotidiana; tante le testimonianze legate a civiltà come Sumeri, Greci e Romani che la resero protagonista in uno nessuno e centomila modi. Senza guardare troppo indietro, l'attenzione si ferma al XIV secolo, periodo in cui questo mestiere interessò l'Italia prendendo piede nella zona della laguna veneta e, nello specifico, a Vicenza e in altri centri minori come Bassano e Arzignano grazie alla cospicua presenza di corsi d’acqua, indispensabile per i processi di lavorazione della pelle. Il grande boom venne però registrato nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale quando, a seguito della ripresa economica, la lavorazione delle pelli raggiunse il massimo splendore tanto che iniziarono a sorgere piccole realtà nate dal desiderio di molti ex dipendenti delle grandi concerie storiche, come quelle dei Brusarosco, Danieli, Cazzanello e Meneghini che, dopo un lungo periodo di pratica, decisero di essere indipendenti mettendosi in proprio. L’Italia divenne così il cuore caldo per questo tipo di attività e, al fine di creare figure sempre più specializzate, nel 1962 nacque ad Arzignano l’Istituto Tecnico Conciario, un polo formativo là dove acquisire le competenze tecniche e scientifiche necessarie al mestiere. A partire dagli anni ’90 il settore entra in crisi e, al fine di far fronte al problema, ci si è orientati verso l’internalizzazione della fornitura avvicinandosi in tal modo ai mercati mondiali a maggiore potenziale di crescita dove realizzare alcune delle fasi della produzione. La presenza all’estero è un’importante chiave di volta: il distretto Vicentino della Concia è presente infatti alle più importanti fiere del settore, Lineapelle in primis, la più qualificata esposizione internazionale del settore delle pelli che, ogni anno, porta a Bologna migliaia di espositori rappresentanti di oltre 40 Paesi e ancora, guardando a lungo raggio, “All China Leather Exhibition” di Shanghai.

Leggi anche VICENZA LA CITTA' DEL PALLADIO

LE CARATTERISTICHE La pelle è da sempre una grande amica dell’uomo, grazie alla sua resistenza infatti è una materia prima molto ricercata per la fabbricazione di calzature, capi d’abbigliamento e oggetti d’uso quotidiano di vario genere. Al fine di ottenere prodotti di qualità elevata, è fondamentale la scelta e il taglio del pellame: una volta fatto il primo passo, la pelle viene sottoposta a processi di conservazione mediante disidratazione al fine di poterla tenere in ottimo stato fino all’inizio delle operazioni di concia. Si può procedere poi con la preparazione, il lavaggio e il rinverdimento, fase in cui le pelli sono trattate per eliminare le sostanze estranee, seguono poi la depilazione, la calcinazione, la spaccatura fino ad arrivare alla rifilatura, la decalcinazione, lo sgrassaggio, il piclaggio, il lavaggio e via discorrendo, passaggi fondamentali al fine di arrivare a ottenere lo spessore voluto.

IL TERRITORIO L’amore per le cose belle e di qualità difficilmente conosce la parola “fine”: per tenere in vita una tradizione secolare, la Fondazione Villa Fabris e ViArt, ente di promozione dell'Artigianato Artistico Vicentino, intendono promuovere l’artigianato locale attraverso l’attivazione di corsi e percorsi di varia durata in maniera tale che, tanto cittadini quanto turisti, possono mettersi sulla retta via e conoscere con i propri occhi le meraviglie che grandi maestri artigiani hanno saputo creare. Opere di elevato valore estetico attendono in quel di Piazza delle Erbe, a pochi passi dalla Basilica Palladiana, là dove si trova un temporary store, aperto al pubblico fino al prossimo 8 giugno 2015, dove poter ammirare le meraviglie portate a termine dalla creatività e della manualità di artigiani pronti a mettere in mostra il meglio della propria produzione.

INDIRIZZI Tra le realtà storiche, in quel di Arzignano si trova la conceria di Rino Mastrotto Group, azienda specializzata nella lavorazione di pelle e pellami che, grazie ad attente ricerche, politiche ambientali e capacità manageriale, è in grado di proporre al mercato nazionale, ma anche quello internazionale, borse, materiale per carrozzeria, tappezzeria etc. di livello. Molto recente invece l’azienda Palladio Lifestyle, nata da un’idea di Nadia Schiavo, colei che ha pensato di unire il fascino del passato ai tempi moderni dando vita alla collezione Palladiobags, ovvero una linea di pelletteria e accessori realizzata in collaborazione con le più rinomate botteghe vicentine e venete che, data l’esperienza pellettiera, hanno il compito di portare avanti la manifattura esaltando la preziosità del tessuto grazie alle speciali finiture in pelle. I modelli, come si evince dal nome, prendo spunto dai progetti del grande architetto Andrea Palladio.

*****AVVISO AI LETTORI****** 
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100