Cerca nel sito
Toscana Petroio Museo della Terracotta

Toscana: l’arte della terracotta al Museo di Petroio

In un mix tra antico e moderno, tradizione e design, il Museo della località in provincia di Siena raccoglie le testimonianze della storia produttiva del paese

Vasi di terracotta<br>
©iStockphoto
Vasi di terracotta
A Siena, nel rione della Nobile Contrada del Nicchio, le fonti storiche e i ritrovamenti archeologici hanno attestato la presenza di numerose botteghe di vasai che hanno arricchito la storia dei secoli passati. Proprio in linea con questa tradizione l’Arte dei Vasai onlus dal 2012 è impegnata nella riscoperta delle tecniche artigianali e nella valorizzazione di un patrimonio di ceramiche artistiche contemporanee che, negli anni, sono andati a costituire una straordinaria raccolta permanente. A distinguersi da sempre per la produzione di articoli in terracotta è Petroio, una frazione del comune di Trequanda, a cui il rimando è d’obbligo quando si pensa alla figura del vasaio, custode dell’arte e della cultura di questi luoghi.

Leggi anche: IL DUOMO DI SIENA SCOPRE IL SUO PAVIMENTO CAPOLAVORO

E’ qui, infatti, che si trova il Museo della Terracotta, fondato nel 2001 ed ospitato nel Palazzo Pretorio. La struttura fa parte del Sistema Museale Senese e raccoglie le testimonianze della storia produttiva del paese, dedicata alla lavorazione tradizionale di prodotti in terracotta. Oltre ad oggetti in terracotta di vario genere, conserva un'ampia documentazione sulle tecniche di lavorazione ed intreccia sapientemente passato e presente, artigianato e design illustrando la continuità tra le tecniche antiche, rese con interessanti ricostruzioni della cava in cui viene estratta l'argilla e della bottega in cui viene lavorata col tipico forno, e dei metodi recenti, con la possibilità di visitare gli impianti dei concai della zona. Il percorso museale procede con pochi pannelli scritti, ma con numerosi interventi multimediali, voci in sottofondo, fotografie e video, secondo un criterio di contestualizzazione degli oggetti.

Leggi anche: SIENA: GLI AFFRESCHI DI SANTA MARIA DELLA SCALA

Le sale non raccolgono soltanto antichi reperti di prodotti in terracotta e la documentazione dei tradizionali metodi di lavorazione, ma si collegano al presente mostrando sia le caratteristiche del cambiamento tecnico, sia i nuovi prodotti. Infatti accanto al progetto generale di conservare e di trasmettere alle nuove generazioni elementi caratteristici materiali e simbolici della cultura tradizionale mezzadrile, viene costruito un ponte tra passato e presente, tra forme tradizionali e forme innovative. C’è inoltre uno spazio appositamente creato per le mostre temporanee che attestino le potenzialità di questo materiale nel campo dell’espressione artistica. Il Museo della Terracotta di Petroio rientra nella sezione dei musei etnografici, nati con lo scopo di conservare e riproporre alcuni momenti fondamentali della cultura del territorio e di coordinare la richiesta di sistemazione delle raccolte legate alla cultura materiale presente in alcune specifiche aree.

Informazioni
Museo della Terracotta
Via Valgelata, 10 (Località Petroio)?
53020 Trequanda
??Tel. 0577 665188 - 0577 662009
Orari?
Novembre-marzo? sabato ore 15.00-18.00; domenica ore 10.30-13.00/15.00-18.00;? su prenotazione gli altri giorni?
Aprile-ottobre ?sabato e domenica ore 10.30-13.00/16.00-19.00; ?su prenotazione gli altri giorni
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati