Cerca nel sito
Caltagirone Giacomo Cusumano ceramiche

Caltagirone, le ceramiche di Giacomo Cusumano

Manufatti rigorosamente realizzati a mano continuano la tradizione della ceramica di Caltagirone

Piatto decorato della bottega di Giacomo Cusumano
©Ceramiche Cusumano Giacomo
Bottega di Giacomo Cusumano, piatto decorato
LA TRADIZIONE
Già il nome di Caltagirone, che deriva da 'Qal'at al Ghiran’ e significa Rocca dei Vasi, avvicina subito il pensiero alla tradizione delle ceramiche. La vocazione artigianale delle ceramiche di Caltagirone è una storia plurimillenaria, che affonda le radici nel Neolitico e che ancora oggi rappresenta un'attività fiorente, apprezzata e richiesta in tutto il mondo. Nel Medio Evo le ceramiche erano conosciute anche ben oltre Catania e le zone limitrofe, e nel Seicento era proprio Caltagirone a rifornire con la sua produzione i palazzi e le chiese dell’isola. Acquasantiere, vasi, decorazioni, statue e anche pavimenti venivano tutti fatti a Caltagirone e nel Settecento non c’era, in Sicilia, dimora o cappella che non avesse almeno un oggetto realizzato dai maestri artigiani calatini. Di generazione in generazione l’arte venne tramandata nei secoli tanto che, nel 1918, venne istituita la Scuola di Ceramica di Caltagirone per volontà di Don Luigi Sturzo. L’istituzione fu quella che venne trasformata poi nell’attuale Istituto d’Arte per la ceramica. Grazie al suo operato è stato dato un nuovo impulso alla realizzazione di manufatti in ceramica, promuovendo la nascita di numerosi laboratori artigianali che hanno fatto si che Caltagirone sia oggi conosciuta con l'appellativo di "Città della ceramica”. A ridosso della villa comunale si trova il Museo della Ceramica, che  consente un’approfondita conoscenza dell'arte della maiolica nella sua evoluzione storica ed espressiva.

Scopri un altro simbolo di Caltagirone, Santa Maria del Monte

L’ARTIGIANO
La tradizione e l’esperienza vissuta in famiglia, con la maturità artistica conseguita presso l’Istituto Statale d’Arte per la Ceramica hanno segnato la formazione artistica di Giacomo Cusmano, che ha seguito una vocazione al design e ai decori contemporanei unita al recupero dei motivi bizantini, spagnoli e arabi. Tutti i suoi manufatti sono rigorosamente decorati e forgiati a mano secondo le tecniche tradizionali senza utilizzo di spolvero o supporti di serigrafia. Una delle sue caratteristiche è la capacità di dipingere la maiolica trattando lo smalto ceramico come se fosse una tela. Ecco dunque la produzione di pezzi unici che nascono direttamente dall’estro dell’artista, ma che, qualora il cliente lo richieda, possono essere realizzati oggetti a seconda dei desideri. 

LA BOTTEGA
La bottega artigiana, che si trova in Via Duomo 6 a Caltagirone, nasce nel 2000 e produce maioliche d’arte.  Nella sua bottega si trovano le interpretazioni del passato come le famose teste, le lumiere, manufatti originali e contemporanei oltre a piatti, vasi e oggettistica di arredamento. Tra piatti, vasi oggettistica di arredamento e di ornamenti, pannelli, piastrelle da rivestimento sono esposte anche realizzazioni, riproduzioni, riferimenti a dipinti famosi come quelli rinascimentali. 
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Sicilia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati