Cerca nel sito
sicilia eventi tradizioni rievocazioni storiche itinerari

Piazza Armerina, 4 cose da sapere sul Palio dei Normanni

La cittadina siciliana è pronta per una delle rievocazioni storiche medievali più antiche e importanti del Mezzogiorno

palio de normanni palio torneo rievocazione sicilia piazza armerina
Courtesy of ©rickisl/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Palio dei Normanni, la Giostra del Saraceno
A Piazza Armerina (EN) è tutto pronto per la nuova edizione del Palio dei Normanni, rievocazione storica dalla tradizione plurisecolare nata con il nome di “Cavalcata”, che, dal 12 al 14 agosto, ripercorre le gesta del conte Ruggero d'Altavilla che quasi mille anni fa liberò la Sicilia dalla dominazione saracena.

LA TRADIZIONE
A partire dal 1060 i Normanni, giunti in Sicilia guidati dal conte Ruggero D'Altavilla fratello di Roberto detto il Guiscardo, intrapresero una imponente opera di conquista dell'isola che ne prevedeva la liberazione dall'occupazione araba. La cacciata dei Saraceni venne, dunque, considerata, in un certo senso, una sorta di guerra santa di liberazione della Sicilia dagli infedeli e, pertanto, venne accolta con favore dal pontefice Alessandro II che, come segno di investitura e di auspicio per il buon esito dell'impresa, donò al conte Ruggero un vessillo recante l'immagine della Madonna, Maria Santissima delle Vittorie, protettrice di Piazza Armerina. I Normanni riuscirono a porre fine alla dominazione saracena e da allora il sacro vessillo papale venne considerato miracoloso. In memoria della donazione del vessillo al conte d'Altavilla, tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XVIII, le dodici confraternite cittadine, in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Vittorie, organizzarono per la prima volta la cosiddetta “Cavalcata”, un corteo storico che rievocava l'ingresso delle milizie normanne in città e la liberazione dal giogo saraceno. Nel corso del tempo l'evento si arricchì di particolari ed iniziative, sin quando nel 1932 venne introdotta, assieme al corteo, una spettacolare corsa equestre che partiva contrada Scarante e si concludeva in Contrada Costantino. Nel 1952, per rendere l'evento ancora più grandioso, venne organizzata per la prima volta la Quintana del Saraceno, una giostra cavalleresca che rievoca la lotta dei cavalieri contro gli invasori. Le confraternite vennero sostituite dai quattro quartieri storici Monte, Castellina, Canali e Casalotto, e da allora la manifestazione prese il nome di Palio di Normanni.

LE CARATTERISTICHE
Ancora oggi il Palio dei Normanni è considerato l'evento più atteso di Piazza Armerina. Si svolge ogni anno dal 12 al 14 agosto in un susseguirsi di cortei in costume, spettacoli e giochi dalle atmosfere medievali. Il primo giorno si procede alla consegna delle armi ed alla benedizione solenne dei Cavalieri giostranti e dei Quartieri. Il secondo giorno, invece, viene messa in scena la ricostruzione dell'incontro con il conte Ruggero al comando delle sue truppe. Al termine della rievocazione della pugna con i Saraceni, il conte riceve dal Gran Magistrato le chiavi della città. Il 14 agosto, infine, è il giorno del Palio vero e proprio che vedrà sfidarsi i Cavalieri dei Quartieri per la conquista del sacro vessillo. La Giostra del Saraceno si svolge in quattro fasi che prevedono altrettante prove di abilità: colpire con la lancia da gara lo scudo del Saraceno (rappresentato da un "pupo"), colpire con la mazza da gara lo scudo del Saraceno, centrare e prendere con la lancia da gara un anello posto sul Saraceno e infine lanciare un giavellotto attraverso un anello posto su una forca. La squadra che avrà totalizzato il punteggio più alto si aggiudicherà l'ambito vessillo che verrà esposto per un anno nella parrocchia del quartiere vincitore. Durante i tre giorni della manifestazione, ogni evento sarà scandito dal passaggio del Corteo Storico, con i figuranti in costume che, attraversando le vie della città, raggiungeranno i luoghi in cui si svolgono gli eventi salienti della rievocazione.

IL TERRITORIO
Con la sua tradizione secolare ed i suoi oltre 600 figuranti, il Palio dei Normanni di Piazza Armerina è considerato una delle più antiche ed importanti rievocazioni medievali in costume dell'intera Italia meridionale, tanto da essere stato iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Sicilia.

GLI INDIRIZZI
Il Palio dei Normanni coinvolge l'interno centro storico di Piazza Armerina, animato dai figuranti in costume che sfilano in corteo. Per assistere alla cerimonia della consegna delle armi il 12 agosto bisogna raggiungere la Piazza del Comune, per poi spostarsi nella Cattedrale per il momento della benedizione. Il 13 agosto il piazzale antistante la Cattedrale sarà, invece, teatro della rievocazione dell'incontro con il conte Ruggero mentre per assistere alla grandiosa Giostra del Saraceno l'appuntamento è per il 14 agosto presso il campo sportivo S. Ippolito.

Leggi anche:
In Sicilia la pesca che si gusta anche in autunno
Il carciofo all'ombra dei millenari templi di Paestum
Sicilia, armonie di sapori nella Val di Mazara

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati