Cerca nel sito
Smemoranda Museo di Tutti

Milano, anche la Smemoranda al Museo

Il libro agenda che ha fatto la storia della scuola italiana si propone in un museo virtuale

Smemoranda 2018
©Smemoranda.it
Edizione 2018 della Smemoranda
E’ dal 1978, anno di pubblicazione della Numero 1, che la Smemoranda fa la storia sui banchi di scuola. Chi non conosce la famosa agenda innovativa, un po’ libro un po’ diario, che tanti nominano affettuosamente come Smemo? Attraverso lo sguardo di una comunità creativa legata al mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport, la Smemoranda, da sempre, si focalizza sui cambiamenti del nostro paese. Le storie che racconta cambiano ma il voler condividere la propria visione del mondo rimane lo stessa. Ecco che, sempre con ironia, il prodotto culturale della Smemo accomuna sette diverse generazioni, dai più giovani fino a coloro che non se ne separano mai neanche sul posto di lavoro.

Leggi anche: Milano, nell'Archivio Storico Fondazione Fiera

Smemoranda ha costantemente raccolto ottimi risultati grazie a una straordinaria capacità aggregativa, che si concretizza oggi in una community di oltre 1 milione di persone che si confronta, interagisce e si identifica nel suo marchio, nella sua storia, nel suo stile e nei suoi contenuti. Sono oltre 400 tra autori, vignettisti e collaboratori di assoluto prestigio che contribuiscono in modo costante al suo successo. Interpretando ogni anno il tema prescelto e condividendo campagne di solidarietà e sensibilità. Non può dunque mancare un museo ad essa dedicato, il Museo di Tutti Smemoranda, a Milano, anche perché è un prodotto 100% Made in Italy e l'Enciclopedia Treccani l'ha inserita tra i 90 oggetti di design più significativi del Novecento. Si è scelto di rappresentare la storia di Smemoranda e dei suoi compagni di viaggio in un ambiente virtuale in cui i visitatori possano interagire attraverso comportamenti ormai codificati come toccare, cliccare, sfogliare, ingrandire, con qualunque tipo di device.

E con l'agenda, anche il taccuino 

Il Museo di tutti è quindi una piattaforma virtuale che consente di scoprire le realtà che compongono l'identità dell'azienda e le campagne e i progetti realizzati. Attraverso il Museo virtuale si può infatti navigare nel mondo di Smemoranda, Zelig, i blog di comunicazione sociale, le aziende che compongono il Gruppo GUT Edizioni, i canali social che animano una community di oltre 3 milioni di follower. Sono fruibili le edizioni di tutte le Agende Smemoranda dal 1979 ad oggi, gli spot storici che ne hanno promosso il lancio negli anni, i 400 Amici tra attori, comici, vignettisti, scrittori, giornalisti, sportivi, cantanti, che hanno contribuito a renderla un unicum nel panorama italiano. Ad impreziosire le edizioni i racconti inediti e le interviste ai protagonisti: da Federico Fellini a Gualtiero Marchesi, da Roberto Benigni a Giampaolo Pansa, da Jovanotti a Luciano Ligabue.
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100