Cerca nel sito
Offida tombolo: Gabriella Tassotti

Marche, i pizzi al tombolo di Gabriella Tassotti

Il borgo di Offida è celebre nel mondo per la produzione di merletti lavorati al tombolo, scopriamone di più

Marche, la tradizione del tombolo
©iStockphoto
Marche tradizioni: il tombolo
LA TRADIZIONE
Prima di valicare le mura del paese di Offida si può ammirare la Fontana delle Merlettaie, un monumento che rappresenta alcune donne che lavorano il tombolo. Il borgo abruzzese è da sempre uno dei luoghi più importanti quando si parla di merletto a tombolo. Si dice infatti che la sua lavorazione risalga al Quattrocento, dai tempi del Rinascimento le suore benedettine e monache di clausura fabbricavano merletti per usi sacri nelle chiese e nei servizi e sicuramente sono rintracciabili notizie sulla produzione dei primi merletti offidani in affreschi, dipinti, libri modellari e dati storici pubblicati dal 1500 e dal 1600. Molti storici attestano che sia il Maestro di Offida nella seconda metà del 1300, sia Simone De Magistris alla fine del 1500, si siano avvalsi di modelli di pizzi eseguiti in Offida, per riprodurli nelle loro opere. Nel corso del Seicento la lavorazione del merletto non era più solo una fiorente attività artigianale, ma anche una fonte di sostentamento per le famiglie del luogo. La produzione aumentò e la lavorazione del merletto migliorò in qualità e raffinatezza così che il manufatto era ricercato ed esportato dai mercanti ed incrementò considerevolmente nel Settecento con la diffusione dell’uso della biancheria intima. Il periodo di massimo splendore fu alla fine del XIX secolo per una vera e propria consacrazione del merletto nel Novecento, quando la produzione abruzzese divenne protagonista dei mercati europei ed extraeuropei Nel 1910 venne istituita la prima scuola di Merletto all’interno della scuola comunale e  l’aumento turistico della riviera adriatica a partire dagli Anni Cinquanta, le varie promozioni ed iniziative locali, hanno portato a definire Offida “la città del merletto a tombolo”.

Leggi anche: Marche, perchè è la migliore regione da visitare

L’ARTIGIANO
Il merletto al tombolo di Offida è considerato uno dei più raffinati al mondo, e Gabriella Tassotti è uno dei suoi maestri. Oggi il suo lavoro è talmente apprezzato dai clienti che le viene persino restituito per la pulizia, la stiratura e la manutenzione. Da bambina osserva il lavoro di sua madre e a 16 anni viene mandata a studiare la produzione di merletti con una maestra artigiana, per poi diventare essa stessa una vera artigiana del merletto dalla spiccata vena creativa che rende unici i lavori utilizzati per tende, tovaglie, biancheria da bagno, lenzuola, camicie da notte, abiti, centrini, bomboniere e tanto altro. Nel 1991 avvia il suo grande atelier e laboratorio a Offida e nel 2009 riceve i certificati di eccellenza artistica e l'etichetta di tradizione artistica dalla Camera di Commercio per l'eccellenza e l'arte del suo mestiere nella forma tradizionale e antica. Gabriella è un'artista di merletti. Ha tenuto numerose mostre esponendo le sue creazioni, tra cui all'Expo di Milano 2015, dove ha contribuito a rappresentare la regione Marche, e numerose mostre alla Fiera di Milano. Ha anche collaborato con uno stilista belga e ha persino realizzato pizzi fatti a mano da applicare sulle scarpe. Il suo segno distintivo è la farfalla, che esprime leggerezza, libertà e immaginazione. Incontra spesso i clienti per capire le esigenze, magari anche visitando le loro case per immaginare dei progetti. Il risultato è generalmente classico, ma reinterpretato in chiave contemporanea. Usa tecniche di disegno per creare la struttura di supporto per le sue costruzioni tessili e volte mescola pizzi a tombolo con ricami. Gabriella trae ispirazione da una serie di fonti, persino articoli nelle notizie attuali e sicuramente Offida offre molta ispirazione in sé.


LA BOTTEGA
Dal giugno del 1991 Gabreilla Tassotti opera nel settore dell’artigianato artistico, occupandosi della produzione, lavorazione e commercializzazione di ricami merletti e molto altro ancora. Pizzi a Tombolo è il nome dell’azienda che offre la possibilità di acquistare ed ammirare creatività, arte e bellezza di ricami e merletti, completamente lavorati a mano. Il punto vendita si trova ad Offida, in Via Aldo Moro 5, dove si possono ammirare arredi preziosi con antiche tecniche artigiane. Garantisce la lavorazione di prodotti tessili di alta qualità e la progettazione personalizzata di ogni creazione in base alle esigenze della clientela.
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati