Cerca nel sito
sicilia tradizioni folklore itinerari

Maiorchino, in Sicilia si gioca con il formaggio

Il delizioso pecorino siciliano è il protagonista di un antico gioco che vede ruzzolare le forme lungo la via principale del paese

 pecorino formaggio forme fette 
©t-lorien/iStock
Forme di pecorino
A Novara di Sicilia il formaggio rotola per le strade facendo rivivere, ogni anno, l'antica tradizione del gioco del Maiorchino che prende il nome dal tipico pecorino locale e che consiste nel farne ruzzolare le forme lungo la via principale del paese.

LA TRADIZIONE
Un tempo il gioco del Maiorchino era diffuso in tutta la provincia di Messina, ma oggi l'unico luogo in cui si possono ancora osservare le forme di formaggio rotolare per le strade del paese è lo splendido borgo di Novara di Sicilia. In paese l'usanza di gareggiare utilizzando le forme del tradizionale formaggio locale risale almeno agli inizi XVII secolo, quando pedoni e animali cominciarono a percorrere con frequenza la strada che va dall’inizio della discesa della Chiesa Matrice a Piano Don Michele. Prima, infatti, si ritiene che fosse difficile poter praticare il gioco a causa delle caratteristiche della via del Passitto che presentava diversi vicoli ciechi. Generalmente viene considerato una variante del gioco della ruzzola, anche se non manca chi sostiene che fosse nato come una prova di qualità delle forme di formaggio legata ad una scommessa di Carnevale tra produttori ed allevatori che si sfidarono facendo rotolare le forme per le strade per dimostrare chi avesse il formaggio migliore. Se la forma si fosse rotta ruzzolando, avrebbe voluto dire che non aveva la qualità di un buon maiorchino.

LE CARATTERISTICHE
Il gioco, tramandato da secoli di generazione in generazione, consiste nel far rotolare una forma di maiorchino lungo un percorso obbligato di circa un chilometro. Vengono utilizzate forme del peso di 10-12 chilogrammi, del diametro di 35 centimetri e di spessore variabile tra i 10 e i 12 centimetri. Ogni squadra è formata da 3 giocatori e, attraverso una conta, viene selezionata la squadra che comincerà a lanciare. Il primo giocatore, scelto dal capitano, lega un laccio ('a lazzada) lungo la circonferenza del formaggio in modo da migliorarne l'aderenza, incrementarne la velocità e consentire di controllarne la direzione. A questo punto si procede al lancio. La forma comincerà a rotolare seguita dal pubblico che grida “i gammi!” (“le gambe”) e potrà infilarsi in vicoli ciechi o in cavità dette “catafurchi” dalle quali anche i giocatori più esperti troveranno impossibile tirarla fuori. Quando la forma si sarà fermata sarà il turno del secondo giocatore che effettuerà il lancio dal punto in cui sarà arrivato il formaggio al termine del primo lancio. Si prosegue allo stesso modo sino a giungere al traguardo. La squadra che ci sarà riuscita con meno lanci, sarà la vincitrice.

IL TERRITORIO
Adagiato in una pittoresca vallata dalla vegetazione mediterranea tra i Monti Peloritani e Nebrodi, Novara di Sicilia è un suggestivo borgo della provincia di Messina dalle atmosfere uniche che, non a caso, è stato inserito nel circuito dei Borghi Più Belli d'Italia. Un luogo perfetto per staccare la spina e godersi le atmosfere d'altri tempi che emanano da questo piccolo angolo di Sicilia dominato dalle montagne e incorniciato dai boschi. La sua posizione su un costone di roccia e gli scorci dal fascino d'altri tempi ne fanno una meta perfetta per una fuga all'insegna della pace e dell'intimità ma anche delle passeggiate a tu per tu con la lunga storia di questo borgo incantevole.

GLI INDIRIZZI
Per ammirare il folkloristico gioco del maiorchino, l'appuntamento è a Novara di Sicilia dove ogni anno, di sabato e domenica, si svolge il tradizionale torneo che prende il via nel periodo di Carnevale. Il martedì di Carnevale, inoltre, viene celebrata la tradizionale sagra dedicata al formaggio, durante la quale si può prendere parte a laboratori caseari ed assaggiare le specialità della tradizione locale.

Leggi anche:
Sicilia: 5 itinerari seguendo l'arte più bella dell'isola
Weekend in Sicilia: itinerario in 5 tappe tra i sapori dell'isola

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati